Ultime notizie:

Piero Ciampi

    Se Luigi Tenco avesse avuto la pazienza di aspettare "la fine dei vent'anni"

    Adesso uno dice "teatro Ariston" e tutti pensano al Festival di Sanremo. In verità, prim'ancora che nel 1977 il Festivàl abbandonasse la sua location storica (il Casinò), l'Ariston era già la casa della musica, quella del club Tenco, nato nel 1972. Luigi Tenco - l'autore del più potente e sincero verso mai scritto sull'amore ("mi sono innamorato di te perché non avevo niente da fare") - in realtà però in quella "casa" non ha mai abitato: nel 1967 il Festival si tiene ancora al Casinò di Sanremo....

    – Francesca Milano

    Turismo in musica: nell'estate del Trentino da non perdere i Suoni delle Dolomiti

    Musica in alta quota, con panorami mozzafiato, ed eco naturale. Grandissimi artisti di fama mondiale per una estate indimenticabile in Trentino, nel cuore delle Dolomiti, Patrimonio Unesco dell'Umanità, tra luglio - si inizia il 7 - e tutto agosto: www.isuonidelledolomiti.it SUONI DELLE DOLOMITI 2017 - PROGRAMMA E ARTISTI 7.7 Val di Fassa, Gruppo Costabella - Cima Uomo Ore 13 Rifugio Fuciade I 12 Violoncellisti dei Berliner Philharmoniker Un'orchestra nell'orchestra, corde pulsanti che dal mo...

    – Vincenzo Chierchia

    "Sono arrabbiato per tre buoni motivi: sono livornese, anarchico e comunista"*

    A me Livorno m'ha sempre messo tristezza. Non che la conosca bene, ma tutte le volte che ci sono stata, poi andando via ho sentito sollievo. Non mi ha stupito, quindi, scoprire che Piero Ciampi era livornese. E non mi ha stupito neppure che lo sia Bobo Rondelli, con quella sua aria da marinaio davanti alla bassa marea. Ci sono tristezze più personali e tristezze più sociali. Più collettive. La tristezza dei livornesi è di questo secondo tipo: qualcosa di amaro che avvertono solo loro, un comune ...

    – Francesca Milano

    Life on Vetulonia (GR)

    Anche io come Lucio Dalla ho incontrato davvero il mio Sonny Boy, non eravamo nel Parco della Luna ma sulla riva destra del "piccolo Naviglio" di Milano. Lui

    – di Giulia Cavaliere

    Il manicomio musicale di Morgan

    Per molti il brano migliore dell'ultimo Festival di Sanremo è stato quello che non ha partecipato. Vale a dire «La sera» di Morgan, escluso dalla competizione

    – di Michele Monteverdi

    Le storie maudit di Piero Ciampi

    Piero Ciampi non ha mai avuto un grande feeling con il pubblico. Non certo come con il vino o con le donne. E quando diciamo pubblico, non intendiamo solo le

    – di Michele Monteverdi

    Nada Malanima / Il mio cuore umano

    L'infanzia, oltre l'infanzia. Pur con un'epigrafe dell'amato cantautore Piero Ciampi, il Céline italiano, il mondo che Nada Malanima racconta ne "Il mio cuore

    Morto il cantautore Stefano Rosso

    Il cantautore Stefano Rosso, appartenente alla cosiddetta Scuola romana dei cantautori, famoso grazie alla canzone

    Anch'io la canzone triste, anch'io, anch'io!

    Non posso essere da meno, no. Luca Sofri, Suzukimaruti, Massimo Mantellini, Giulia Blasi e Achille Corea - per nominare i più noti, ma chissà quanti altri - hanno scritto della canzone più triste, buia e deprimente che conoscono. Per Luca è un ballottaggio tra Ritornerai di Bruno Lauzi e Fiori rosa fiori di pesco di Lucio Battisti (ma oggi si è parzialmente ricreduto). Suzuk sceglie Confesso di Piero Ciampi; Giulia va per Exit Music (for a film) dei Radiohead, Mantellini si strugge per Giampiero...

    – roberto moroni

1-10 di 14 risultati