Ultime notizie:

Philippe Gombert

    Marocco prima destinazione Eco sostenibile nel Mediterraneo

    Da molti anni, grazie all'attività della Fondazione Mohamemd VI per la protezione dell'ambiente, il Marocco ha avviato un importante progetto per lo sviluppo turistico ecosostenibile, imponendosi alla testa dei paesi del Mediterraneo. Tanto che proprio quest'anno il Ministero del Turismo si è

    Attesa la ripresa a Casablanca

    Secondo il Global financial center index Casablanca(CFC) è la prima piazza finanziaria dell'Africa. La capitale economica del Marocco, aggiudicandosi la 33esima posizione al mondo, ha superato Johannesburg in Sud Africa. Un risultato raggiunto in cinque anni e che spiega l'appeal del Paese.

    Turismo «stellato» a pieni giri

    Turismo e alta gastronomia: binomio sempre più stretto. Le grandi catene alberghiere fanno a gara per assicurarsi gli chef di grido. I maestri della cucina

    – Vincenzo Chierchia

    Non c'è crisi per Relais

    Corrado Neyroz non ce l'ha fatta. Per solo 4 voti non è diventato il nuovo presidente della catena Relais & Châteaux che associa 515 dimore sparse per i cinque continenti. La contesa a due è stata vinta da Philippe Gombert, avvocato dall'eloquio fluente e, soprattutto, francese. Dopo l'eccezione della presidenza spagnola di Jaume Tàpies si è tornati all'origine: in fondo R&C ha geni francesi e nonostante ormai la catena dell'eccellenza alberghiera di charme sia sviluppata in tutto il mondo alla ...

    – Fernanda Roggero

    Non c'è crisi per Relais

    Corrado Neyroz non ce l'ha fatta. Per solo 4 voti non è diventato il nuovo presidente della catena Relais & Châteaux che associa 515 dimore sparse per i cinque continenti. La contesa a due è stata vinta da Philippe Gombert, avvocato dall'eloquio fluente e, soprattutto, francese. Dopo l'eccezione della presidenza spagnola di Jaume Tàpies si è tornati all'origine: in fondo R&C ha geni francesi e nonostante ormai la catena dell'eccellenza alberghiera di charme sia sviluppata in tutto il mondo alla ...

    – Fernanda Roggero