Ultime notizie:

Philip Lane

    Bce, i falchi del Nord escono allo scoperto: «Pacchetto Draghi sproporzionato»

    Il QE2, il nuovo programma di acquisti netti di attività della Bce che partirà il prossimo 1 novembre al ritmo di 20 miliardi al mese senza una scadenza, è stato votato dal Consiglio direttivo, ma la misura non convenzionale voluta fortemente dal presidente Mario Draghi non avrebbe ottenuto l'ok da cinque governatori di banche centrale su 19 e da due membri del Comitato esecutivo su sei

    – di Isabella Bufacchi

    Bce pronta a fare di più su forward guidance, acquisto titoli, taglio dei tassi

    La Bce è pronta ed è preparata ad allentare ulteriormente la politica monetaria, ricalibrando tutti i suoi strumenti, nella maniera più appropriata, per raggiungere il suo obiettivo sulla stabilità dei prezzi: le misure potenziali che saranno considerate includono «la possibilità di estendere e rafforzare ulteriormente la forward guidance, riaprire il programma di acquisti netti di asset e ridurre i tassi d'interesse»

    – di Isabella Bufacchi

    Parlamento Ue, in corso la votazione. Sassoli in pole per la presidenza

    Strasburgo - Il gruppo dei Socialisti&Democratici ha candidato l'italiano David Sassoli come presidente del Parlamento europeo. Sassoli, 63 anni e un lungo passato come giornalista Rai, è sbarcato a Bruxelles nel 2009 fra le file del Partito democratico, venendo poi rieletto nel 2014 e nel 2019.

    – di Alberto Magnani

    Christine Lagarde, l'avvocato d'affari dal Fmi alla Bce

    Il direttore dell'Fmi non è un'esperta di politica monetaria, ma ha saputo gestire crisi economiche importanti, da quella greca a quella Argentina, e vanta un'importante rete di conoscenze e rapporti internazionali

    Bce, Draghi oltre Draghi: cosa resterà di questi 8 anni a Francoforte

    Dal primo novembre Mario Draghi non lavorerà più nell'ufficio di presidenza della Bce, ma su quella che è stata la sua scrivania per otto anni lascerà impronte ovunque e in bella vista una cassetta degli attrezzi ben fornita, dotata di strumenti convenzionali e non convenzionali funzionanti,

    – di Isabella Bufacchi

    Né crescita né debito, perché la Bce torna a concentrarsi sull'inflazione

    E' piena di aspettative, la riunione di giugno della Banca centrale europea. Analisti e investitori attendono i dettagli delle Tltro, ma anche una nuova valutazione della situazione macroeconomica, soprattutto dopo gli ultimi dati sull'inflazione, che sembrano segnalare un allontanamento

    – di Riccardo Sorrentino

    Dal «whatever it takes» al «Qe», la grande crisi vista da un insider della Bce

    «"Within our mandate, the ECB is ready to do whatever it takes, and believe me?". La scelta delle parole, quella fu di Mario Draghi. Doveva essere un messaggio convincente, perché la politica monetaria è la gestione delle aspettative. Avevamo la leadership di Draghi che trovò le parole, ma anche il

    – di Isabella Bufacchi

    Una "colomba" capo economista della Bce, l'irlandese Lane candidato unico

    Il governatore della Banca centrale irlandese Philip Lane è l'unico candidato alla posizione di capo economista della Bce. Salvo sorprese dell'ultim'ora sarà dunque lui, considerato vicino alla linea di Mario Draghi, a sostituire il belga Peter Praet, il cui mandato di otto anni scadrà il 31 maggio.

    – di Michele Pignatelli

1-10 di 29 risultati