Ultime notizie:

Peter Stein

    Schubert a metà

    Uno sì, uno no: sembra una costante, in questa stagione, alla Scala. Un titolo vende, l'altro no: Chénier contro Pipistrello, Simone contro Orphée, Don Pasquale contro Francesca. E ora Aida che stritola Fierrabras. Si dirà: bella forza, la leonessa da arene contro le tenerezze elitarie di Schubert.

    – di Carla Moreni

    Scala di Milano e Regione Lombardia a sostegno dei giovani musicisti

    Prosegue l'impegno del Teatro alla Scala di Milano a sostegno dei giovani artisti e del territorio lombardo. Perché un teatro a vocazione internazionale - quale è l'ambizione della fondazione lirica milanese - non può prescindere dalle sue radici e, soprattutto, dalla formazione degli escutori e

    – di Giovanna Mancini

    Scala-Cdp, patto per crescere

    Un impegno sul medio-lungo termine, stabile e continuativo, che ruota attorno a tre assi: opportunità per i giovani, carattere di innovazione e sviluppo sociale delle iniziative.Che la partnership tra Cassa depositi e prestiti (Cdp) e Teatro alla Scala di Milano annunciata a inizio settembre - per

    – di Giovanna Mancini

    Finalmente il flauto è magico

    Fantastico il Flauto magico della Scala: lo spettacolo più bello della stagione. Nuovo e antico, stupendamente raccontato, per le orecchie e gli occhi. Soprattutto pieno di poesia. Immerso nella poesia, nel concetto romantico di "Zauberoper", opera-magica: solo nella scintilla della magia, di

    – di Carla Moreni

    Scala e Cdp insieme a sostegno dei giovani

    Una collaborazione a sostegno della formazione dei giovani, ma anche del futuro del Teatro alla Scala, un «asset strategico per il Paese», come lo ha definito il presidente di Cassa depositi e prestiti, Claudio Costamagna, presentando insieme al sovrintendente del teatro milanese, Alexander

    – di Giovanna Mancini

    La Scala, Pereira e la fatica di cambiare

    E' ormai un fatto generalmente riconosciuto che nel Paese che ha inventato l'opera la gestione dei teatri deve cambiare verso. Ma il cambiamento in Italia è un

    – di Antonio Cognata

    Bentornato a casa, Fred Stein!

    La Germania dedica la prima retrospettiva, nel Paese d'origine, al fotografo che scattò uno dei ritratti più celebri di Einstein e fermò magnifici istanti di vita a Parigi e a New York

    – Helena Janeczek

    Nemmeno Peter torna a casa bene

    Assistere, in un breve volgere di tempo, alla rappresentazione di uno stesso testo da parte di due registi diversi, e in due diverse chiavi di lettura, è

    – Renato Palazzi

    Peter Stein a Spoleto, ritorno a casa senza amore

    La vittima predestinata si rivela, alla fine, la dominatrice. Ed è una donna, con ruolo di cognata e nuora degli uomini di casa. Che li asservirà a sé. E'

    – di Giuseppe Distefano

1-10 di 20 risultati