Ultime notizie:

Penfolds

    Dimenticare in fretta l'amaro calice

    Le ripercussioni dell'emergenza coronavirus, dopo le difficoltà provocate sia dalla politica di Donald Trump sui dazi sia dalla Brexit. E' una concomitanza di fattori che può trasformare il 2020 nell'annus horribilis del vino Made in Italy. Le nostre aziende fanno i conti con la crisi e cercano di prefigurare gli scenari futuri. Partendo dal mercato cinese, che inizia a dare segnali di ripresa

    – di Fernanda Roggero

    Brand e strategia: così il vino italiano può conquistare il mercato cinese

    Sul vino italiano in Cina qualcosa si muove. Non tanto nei conti che anzi nel primo trimestre di quest'anno stanno registrando un complessivo rallentamento delle importazioni da parte della Cina, che sta penalizzando tutti i principali esportatori, in primis la Francia ma anche Australia, Cile e

    – di Giorgio dell'Orefice

    Fuga a Kangaroo Island: il lusso del buon bere tra pub e gallerie

    Ad aprile, anche quest'anno, l'edizione 2019 di Tasting Australia ha trasformato la centralissima Town Square in un girone dei golosi en plein air e l'intera Adelaide in una mecca della gastronomia internazionale. La capitale dell'Australia meridionale, pur mantenendo la sua vocazione friendly e

    – di Federico De Cesare Viola

    I cinesi sempre più attratti dal vino (anche quello falso)

    Ai cinesi il vino piace sempre di più. Stanno imparando a consumarlo e lo comprano prevalentemente online. Ma non hanno ancora un palato sufficientemente avvertito per capire se quello che stanno bevendo è ciò per cui hanno pagato. E spesso purtroppo accade perché il mercato dei falsi è fiorente, non solo per le grandi etichette francesi. Tanto che la polizia cinese ha deciso di sferrare una piccola offensiva contro i vini contraffatti. I media locali hanno annunciato il recente sequestro di eti...

    – Fernanda Roggero