Ultime notizie:

Pavel Durov

    Whatsapp ha dei problemi, ma Telegram non è la soluzione

    Abbiamo visto nei giorni scorsi che è stata trovata una vulnerabilità in Whatsapp sfruttata da un'azienda israeliana per installare spyware su smartphone Android e iOS. Pavel Durov, fondatore di Telegram, non ha perso l'occasione per scagliarsi contro la piattaforma di messaggistica americana, rea

    – di Giancarlo Calzetta

    Il fondatore di Telegram accusa WhatsApp: «non sarà mai sicura»

    Un tempo lo chiamavano il Mark Zuckerberg russo. Ma questo paragone a Pavel Durov non è mai piaciuto troppo. Il 33enne di San Pietroburgo, fondatore di VKontakte, prima che di Telegram, non è propriamente un fan del Ceo di Facebook. E lo fa trasparire ad ogni occasione. L'ultima un paio di giorni

    – di Biagio Simonetta

    Perché Telegram è la migliore alternativa a WhatsApp (ma non può insidiarlo)

    Puntuale, come la passeggiata di Kant. Ogni volta che WhatsApp smette di funzionare - e nell'ultimo mese è successo ben due volte - Telegram torna alla ribalta e si accredita come migliore alternativa nel mondo della messaggistica istantanea. Che poi, a dirla tutta, Telegram è veramente la migliore

    – di Biagio Simonetta

    Falsa Ico di Telegram, ecco i siti che hanno ingannato migliaia di utenti

    C'era persino la foto di Pavel Durov, nella sezione chiamata "il nostro team". E invece il Ceo e fondatore di Telegram non c'entrava niente. Come non c'entrava niente la stessa Telegram. La storia è quella di decine di siti che nelle ultime settimane hanno truffato migliaia di utenti, per un valore

    – di Biagio Simonetta

    Il mistero della finta Telegram (e dei 4mila bambini azionisti di società)

    Qualcuno ha tentato di «clonare» Telegram, l'app di messaggistica criptata concorrente di Wathsapp? Oppure ignoti hackers stanno cercando di screditare il suo ideatore, il russo Pavel Durov, proprio mentre le autorità di Mosca chiedono a Google e Apple di rimuovere l'app dai propri store in una

    – di Roberto Galullo e Angelo Mincuzzi

    Il business su WhatsApp? Tutto dipende dal bot

    Se tre indizi fanno una prova, qui siamo già ben oltre. La messaggistica istantanea è la nuova frontiera del commercio, e che sia digitale o fisico cambia poco. I player tecnologici più importanti stanno concentrando gli sforzi su questo nuovo segmento, investendo risorse importanti. Da Facebook ad

    – di Biagio Simonetta

    Iran, 10 morti e 300 arresti nelle proteste antigovernative

    Non si fermano le proteste antigovernative in Iran, contro il carovita e contro la corruzione del regime. La televisione statale iraniana riporta che 10 persone sono state uccise durante le proteste in corso nel Paese. Trecento gli arresti tra Teheran, Izeh e Arak dove 12 agenti di polizia sono

1-10 di 24 risultati