Ultime notizie:

Paul Schrader

    Venezia 78: che bel festival

    Leonesse coraggiose conquistano il lido Venezia 78. Vince «L'événement» di Audrey Diwan sull'aborto clandestino, l'argento va a Paolo Sorrentino per «E' stata la mano di dio». All'Italia anche il premio speciale per «Il buco» Cristina Battocletti Premiare all'unanimità con il Leone d'oro, L'événement di Audrey Diwan, un film su una donna costretta a un aborto clandestino nella Francia degli anni Sessanta, è importante perché pone intensamente l'attenzione sul corpo della donna, in un tempo in ...

    – Cristina Battocletti

    Venezia 78: Primo ottimo bilancio. AL Lido tornano i grandi film, da Jane Campion a Pedro Almodóvar, da Paul Schrader a Paolo Sorrentino

    Sono tornati gli americani, le star, le major, i blockbuster al Lido. Ma soprattutto ci sono i film di qualità, con attori eccellenti, guidati da registi che regalano film belli, anche quando non sono perfetti. A partire da Madres paralelas, che ha aperto la 78esima edizione con i colori sgargianti, i visi forti, i temi di introspezione psicologica femminile di Pedro Almodóvar. Il film racconta due maternità inaspettate di una quarantenne e di un'adolescente e di uno scambio in culla, tema frus...

    – Cristina Battocletti

    Furiosi borghesi americani

    Molti segnali lasciavano indovinare condizioni particolarmente propizie alla celebrazione del rito di fine estate di quest'anno. E le migliaia di persone accorse come al solito ai bordi marini della laguna veneziana per celebrare gli dei Penati che proteggono i loro sogni non sembrano per ora

    – di Andrea Martini

    Paul Schrader si candida per un premio: potentissimo il suo «First Reformed»

    Paul Schrader torna grande alla Mostra di Venezia: l'importante autore americano, classe 1946, ha presentato in concorso il suo ultimo lavoro, «First Reformed», uno dei titoli più significativi della sua intera carriera.Lo storico sceneggiatore di «Taxi Driver» ritrova lo smalto dei suoi lavori

    – di Andrea Chimento

    Locarno impazzisce per Fanny Ardant in versione transgender

    Memorabile Fanny Ardant al Festival di Locarno: la grande attrice francese, classe 1949, regala una prova straordinaria in «Lola Pater», film presentato all'interno della sezione Piazza Grande.Al centro c'è la storia di Zino, un ragazzo che decide di ritrovare suo padre Farid dopo la morte della

    – di Andrea Chimento

1-10 di 51 risultati