Ultime notizie:

Pasquale Natella

    Il senso delle aziende per le soft skills e perché valorizzarle è vitale

    Tradotto letteralmente sono tratti/abilità morbide. Che se già in inglese erano criptiche tradotte in italiano son ancora più enigmatiche. Il termine e il range è piuttosto ampio. Quindi ho pensato di focalizzarmi sullo scenario nella sua completezza e non discutere le singole skill, riportando infografiche che mappano le primarie nell'analisi. Ovviamente se esistono le soft ci saranno pure le hard skills. La grande differenza si può definire in questo modo. Le hard skills sono più verticali ...

    – Enrico Verga

    I top manager dovranno essere «ibridi» e attenti ai valori aziendali

    E' sicuramente un percorso avviato, quello della trasformazione del settore manifatturiero italiano, in linea con quanto sta avvenendo a livello globale. E lo dimostra il fatto che i progetti di Industria 4.0 nel nostro Paese siano già cresciuti quest'anno del 30% rispetto al 2017, stando almeno a

    – di Gianni Rusconi

    L'algoritmo supera i bias del cacciatore di teste

    Inserire la persona giusta al posto giusto. Con questo obiettivo Exs, la società di executive search di Gi Group, utilizza l'intelligenza artificiale per evitare le 10 trappole cognitive a cui è esposto anche il selezionatore più esperto. Con Sda Bocconi ha messo a punto un metodo di valutazione

    – di Francesca Barbieri

    Come capire il DNA della leadership: un «fast check-in» per i Ceo

    Con il passaggio di Valentino Rossi dalla Honda alla Yamaha, è capitato spesso di chiedersi quanto la sua imbattibilità dipendesse da lui e non dalla moto? Allo stesso modo quanto il successo di un'azienda dipende dal DNA del Leader? Il DNA è rappresentato con la combinazione di 4 lettere, ma le

    – di Pasquale Natella *

    La ricerca del top manager ideale passa attraverso gli algoritmi

    Da anni chi opera nella ricerca del personale di livello executive è impegnato a ridurre gli errori nella scelta delle figure manageriali. Uno studio della Cambridge University ha rilevato in proposito come, nella valutazione delle competenze dei candidati, anche gli head hunter più esperti siano

    – di Gianni Rusconi

    Il leader 4.0 unirà competenze «soft», business e conoscenze hi-tech

    Accettare l'errore e ridurre la complessità sono le principali caratteristiche che un top manager deve possedere, oggi, per guidare il percorso di innovazione in azienda. Assunto probabilmente non ancora nelle corde di tutta la classe manageriale ma che, secondo gli esperti di Exs, società che si

    – di Gianni Rusconi

    I 4 snodi decisivi in Italia per diventare leader digitali

    Nell'era digitale le sfide per le imprese sono sempre più impegnative e, in particolare, in Italia ci sono almeno quattro snodi di complessità che un top manager deve affrontare per guidare al meglio l'innovazione in azienda. In che modo? Puntando, in sintesi, su competenze (anche del team), un po'

    – di Pasquale Natella *