Ultime notizie:

Partiti politici

    La paradossale corsa alle europee in Gran Bretagna ai tempi della Brexit

    L'autrice del post, Costanza de Toma, si occupa di cooperazione allo sviluppo, relazioni internazionali e Unione Europea. Milanese di nascita, ha vissuto gli ultimi 27 anni all'estero, tra il Regno Unito e il Belgio. Negli ultimi due anni ha coordinato e condotto la lobby verso l'Unione europea della campagna per la tutela dei diritti dei cittadini dell'Ue che vivono nel Regno Unito. Questo l'ha portata a seguire da vicino i negoziati sulla Brexit. Costanza ha deciso di tornare in Italia, a Tori...

    – Econopoly

    Rinvio di Brexit - Riecheggiano le parole di Churchill: "We are with them, but not of them"

    I corsi e i ricorsi della storia possono offrire sorprendenti curiosità. Ieri la Gran Bretagna è stata costretta con grande imbarazzo a chiedere nuovamente ai propri partner di rimandare la sua uscita dalla costruzione comunitaria, oggetto negli anni da Londra di tanti insulti e tante prese in giro (per la cronaca, la nuova data di Brexit è stata fissata al 31 ottobre del 2019). Uscire dall'Unione appare difficile, quanto difficile fu entrarvi. Furono necessari oltre dieci anni perché la Gran B...

    – Beda Romano

    Paolo Messa sulla cyberguerra

    Il referendum costituzionale in Italia nel 2016 e le elezioni politiche del 2018. Il referendum sull'uscita del Regno Unito dall'Unione Europea del 2016 e le elezioni presidenziali americane del 2018. Momenti decisivi nella storia recente delle piccole e grandi democrazie occidentali. I loro esiti sono stati connessi a forme di propaganda durissima, spesso condita di vera e propria disinformazione e, in alcuni casi, sconfinata in forme di uso violento e illegale della rete per raccogliere e diff...

    – Luca De Biase

    L'ombra delle sanzioni Usa sui nuovi gasdotti dalla Russia

    Per fermare l'avanzata del gas russo in Europa gli Stati Uniti sono pronti a usare anche l'arma delle sanzioni. Dopo anni di minacce più o meno velate, la misura sarebbe ormai imminente nei confronti del Nord Stream 2, il raddoppio del gasdotto sottomarino tra Russia e Germania che accanto a

    – di Sissi Bellomo

    Il diffuso vizio del presentismo nelle analisi sul declino italiano

    Spesso i commentatori di cose italiche tendono a concentrarsi troppo sul presente, sul governo giallo-verde, sulla congiuntura tedesca, sui rimbrotti della Commissione Europea, facendo perdere di vista i fattori di arretratezza storica, che rendono la crescita italiana anemica da almeno 25 anni. Contano i tempi lunghi, evocati da Luigi Einaudi. Perché si parla così poco di scuola? Perché è un investimento strutturale, che ha riflessi positivi nel lungo termine. La politica vive nel breve termi...

    – Beniamino Piccone

    Tra promesse e realtà un anno dopo il cambiamento

    Le elezioni del 4 marzo 2018 sono state l'equivalente di un sommovimento sociale. Esse hanno registrato il successo delle due forze politiche (Cinque Stelle e Lega) che avevano dato voce al malessere diffuso nel Paese. Un malessere cresciuto costantemente dal novembre 2011, quando il governo

    – di Sergio Fabbrini

1-10 di 915 risultati