Parole chiave

Welfare

Le aziende chimiche sono da sempre molto impegnate nelle politiche messe in atto per garantire l’assistenza e il benessere e sui temi della responsabilità sociale. Gli esempi sono molti e si trovano a partire dal contratto collettivo nazionale di lavoro che ha istituito i due fondi di settore, Fonchim (Fondo pensione) e Faschim (Assistenza sanitaria) che oggi sono un riferimento per tutta la contrattazione collettiva

Ultimo aggiornamento 20 giugno 2017

Ultime notizie su Welfare

    Ultime notizie dall'accademia: il debito pubblico non è più un problema

    Un bel paper pubblicato dal NBER ("Public debt and low interest rates") e firmato dall'ex capo economista del Fondo monetario internazionale, Olivier J. Blanchard, prova a rispondere a una domanda che ha molto senso porsi nel momento in cui il debito globale tocca nuovi record: ma siamo proprio sicuri che il debito pubblico sia un problema? La risposta, al netto delle prudenze dell'autore, dissimulate dai presupposti teorici, è sostanzialmente più negativa che positiva. Il debito del governo non...

    – Maurizio Sgroi

    Cacciari, il foedus e la sovranità

    Luoghi comuni nei quali annega l'unica vera proposta, la creazione di un welfare state continentale, che sia efficiente e abbia appeal.

    – Riccardo Sorrentino

    Cambio lavoro dunque sono. Ma il sistema è pronto a gestire il futuro?

    Per far convivere la flessibilità e discontinuità lavorativa con una stabilità reddituale e un benessere personale, è necessario fare evolvere il concetto di welfare e portarlo al concetto di well-being, nel quale la previdenza integrativa può... Diventa quindi cruciale gettare le basi per un sistema in cui ciò che è già stato fatto a livello di welfare pubblico venga integrato da strumenti in grado di sostenere le fisiologiche transizioni occupazionali e l'allungamento progressivo...

    – Econopoly

    Perché nei Paesi ricchi e «felici» ci si suicida di più che in Italia e in Grecia?

    Ecco l'altra faccia delle classifiche sulla felicità, quella più inquietante e oscura: perché nei Paesi ricchi ed economicamente solidi, in buona parte premiati con le ormai rarissime triple A dalle agenzie di rating, dove il welfare è generoso e la disoccupazione residuale, perché in queste isole felici il numero di persone che decide di togliersi la vita è così più alto che in nazioni in difficoltà come Italia e Grecia?

    – di Enrico Marro

    Dieci player per spingere l'industria del welfare

    Il Rapporto sul Bilancio di welfare delle famiglie italiane curato da Mbs - il principale gruppo italiano indipendente di business consulting - ha come obiettivo ricostruire l'industria del welfare alimentata dalla spesa familiare. ... Il welfare - visto dal lato della domanda, cioè analizzato in termini di richiesta delle famiglie - è a tutti gli effetti un "settore produttivo": vale oggi 143,4 miliardi (+6,9% rispetto al 2017), un valore equivalente all'8,3% del Pil.

    Con il salario minimo a 9 euro un lavoratore su 5 guadagnerà di più

    Il 22% dei lavoratori del settore privato (eccezion fatta per i settori agricolo e domestico) si trova sotto una soglia di retribuzione oraria lorda di 9 euro. E' quanto emerge dalle stime elaborate dall'Inps su una platea di oltre 5 milioni di lavoratori dipendenti sulla base delle dichiarazioni

    – di Francesca Barbieri

    Il reddito del M5S merita più (micro) credito

    Il reddito di cittadinanza trarrebbe nuovo e ulteriore slancio anche strizzando un occhio alle nuove politiche di welfare targate "impact finance".

    – di Mario La Torre

1-10 di 8844 risultati