Parole chiave

WEF

WORLD ECONOMIC FORUM

A gennaio ogni anno si riuniscono nella località alpina svizzera di Davos circa 3mila rappresentanti di primo piano del mondo della politica e dell’economia, tra cui numerosi capi di Stato e di governo e Ceo di grandi multinazionali. L’evento si tiene dal 1971 ed è organizzato dall’omonima fondazione senza fini di lucro promossa a Ginevra dall’economista e accademico Klaus Schwab. È criticato dai «no global» come un summit delle «élite globaliste».

Ultimo aggiornamento 19 gennaio 2019

Ultime notizie su WEF

    Weidmann vede una frenata del Pil tedesco nel 2019 ma non cambia rotta sul rialzo dei tassi

    Che succede in Germania, la locomotiva dell'eurozona che sembra frenare fino a fine anno? "La crisi economica della Germania sarà più lunga di quanto si pensasse in precedenza e ci sono cattive notizie in vista", ha detto il 31 gennaio il presidente della Bundesbank Jens Weidmann, presentando una prospettiva insolitamente cupa per la più grande economia europea. Anche il ministro dell'Economia Peter Altmaier aveva lanciato l'allarme: "Nei mesi scorsi la dinamica economica ha rallentato, in Europ...

    – Vittorio Da Rold

    Paolo Sironi: «La tecnologia porta trasparenza sui mercati»

    DAVOS - Ha da poco pubblicato il suo quarto libro, a coronamento di una decina d'anni di ricerca interdisciplinare tra finanza, economia, tecnologia, scienza e filosofia. Paolo Sironi, portavoce dell'innovazione FinTech per l'Ibm, propone una "teoria della trasparenza" con un approccio "biologico"

    – dal nostro inviato Stefano Carrer

    Quali rischi per i nostri risparmi? Ecco i 10 fattori da temere nei prossimi mesi

    Come ogni nuovo anno, l'appuntamento di Davos organizzato dal World Economic Forum (WEF) rappresenta l'occasione per fare una riflessione sull'attuale situazione socio-economica ma, soprattutto, su quali obiettivi prefiggerci per il 2019 e quali strategie perseguire. Non importa sotto quale

    – di Pasquale Merella

    LeasePlan, focus sulla mobilità elettrica grazie all'indice Readiness 2019

    Guidare un veicolo elettrico sta diventando un'opzione sempre più praticabile in molti paesi europei. Grazie alla ricerca realizzata da LeasePlan e presentata in occasione del World Economic Forum (WEF) di Davos, si possono conoscere utili indicatori per avere una reale fotografia sulla mobilità

    Il messaggio di Davos: la fiducia asset cruciale dell'era digitale

    «Trust», fiducia. Nell'economia digitale, nel mondo globalizzato e interconnesso attuale, è un fattore critico di competitività e non un elemento marginale. E non a caso è stato uno dei principali temi di discussione anche al recente World economic forum (Wef) di Davos. Perché parliamo di trust?

    – di Fabio Benasso

    Quali rischi per i nostri soldi? Ecco i 10 fattori da temere nei prossimi mesi

    Come ogni nuovo anno, l'appuntamento di Davos organizzato dal World Economic Forum (WEF) rappresenta l'occasione per fare una riflessione sull'attuale situazione socio-economica ma, soprattutto, su quali obiettivi prefiggerci per il 2019 e quali strategie perseguire. Non importa sotto quale cappello ragioniamo: che siamo investitori, policy-maker o imprenditori dobbiamo confrontarci con il mercato. E il mercato è determinato dalle dinamiche delle economie che lo compongono. Questo significa po...

    – Pasquale Merella

    L'Europa resta competitiva se riparte dai propri valori

    C´è una buona notizia che porto con me dal World Economic Forum di Davos: non si parla solo di Cina e Stati Uniti, l´Europa è ancora fortemente al centro dell´attenzione. E, in particolare, vedo una via europea anche sui temi tecnologici che ad oggi sembrano essere dominati dai due poli sopra

    – di Josef Nierling (Amministratore Delegato di Porsche Consulting)

    A che serve Davos? Scontro su Twitter tra giornalista del New York Times e Wef

    Un duro scontro verbale si è verificato nelle nevi di Davos nel corso del World economic forum tra Deborah B. Solomon,  61 anni, prestigiosa firma ed economic editor del New York Times e lo staff addetto alla stampa del World economic forum. Ad accendere la miccia delle polveri è stato un velenoso twitter a fine della 49esima edizione tra le nevi dei Grigioni della stessa Solomon: "Forse è ora di iniziare a ignorare Davos? Sembra che non produca nient'altro che titoli sui giornali per dei person...

    – Vittorio Da Rold

    Un fantasma su Davos, la proposta Ocasio per aliquota marginale al 70% per i super-ricchi Usa

    Un fantasma si è aggirato sul World economic forum di Davos. Lo spettro della proposta  lanciata qualche settimana fa di una tassa per i super ricchi dalla giovane neo deputata democratica di New York Alexandra Ocasio-Cortez, che in un'intervista tv ha proposto un'aliquota del 70% su chi guadagna oltre 10 milioni di dollari l'anno. Attualmente negli Stati Uniti, l'aliquota marginale più elevata è del 37%, che ha effetto sul reddito di oltre 510.300 dollari per le persone fisiche e 612.350 dollar...

    – Vittorio Da Rold

    Davos 2019, i protagonisti / Andre' Calantzopoulos

    La resistenza alla lobby della cannabisA Davos i politici fanno piu' notizia: i circa 1.600 Ceo e alti dirigenti dell'industria privata sono piu' riservati. Molto accade dietro le quinte. Tra i Chief Executive, menzione per Andre' Calantzopoulos, numero uno di Philip Morris International, perche'

1-10 di 331 risultati