Parole chiave

Volumi tecnici

Secondo giurisprudenza consolidata (Tar Campania Napoli, sezione IV, 13 maggio 2008, n. 4258; Tar Lombardia Milano, sezione II, 25 marzo 2008, n. 582), per identificare la nozione di volume tecnico rilevano tre parametri: il primo, positivo, costituito dall'esistenza di un rapporto di strumentalità necessaria tra il manufatto e l'utilizzo della costruzione a cui accede; il secondo e il terzo, negativi, ricollegati, da un lato, all'impossibilità di soluzioni progettuali diverse, nel senso che tali costruzioni non devono poter essere ubicate all'interno della parte abitativa; dall'altro, a un rapporto di proporzionalità fra tali volumi e le esigenze effettive. Rientrano in tale nozione solo le opere edilizie del tutto prive di una propria autonomia funzionale, anche potenziale, e destinate a contenere impianti serventi di una costruzione principale.

Ultimo aggiornamento 26 febbraio 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Giustizia | Costruzione principale | Tribunali amministrativi regionali (TAR) | Lombardia | Campania |