Parole chiave

Valore normale

In base all’articolo 9 del Testo unico delle imposte sui redditi (Tuir), il valore normale va inteso come il prezzo mediamente praticato per i beni e i servizi della stessa specie o similari, in condizioni di libera concorrenza e al medesimo stadio di commercializzazione.

Il valore normale di una transazione rappresenta quindi il corrispettivo che si sarebbe formato sul libero mercato in una certa transazione tra parti indipendenti. In conformità
al principio di libera concorrenza fissato dall’Ocse, il valore normale è il valore cui vanno valorizzati i corrispettivi dei beni o servizi in ipotesi di transazione infragruppo con soggetti non residenti.

Ultimo aggiornamento 14 settembre 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Imposte sui redditi | Valore normale | Ocse |

Ultime notizie su Valore normale

    Estromissione agevolata di beni dall'impresa individuale

    Sono tenuti all'adempimento gli imprenditori individuali che alla data del 31 ottobre 2018 possiedono beni immobili strumentali di cui all'art. 43, comma 2, del D.P.R. n. 917/1986 che intendono optare per l'estromissione dei detti beni dal patrimonio dell'impresa, con effetto dal 1° gennaio 2019, pagando l'imposta sostitutiva nella misura dell'8% della differenza tra il valore normale di tali beni ed il relativo valore fiscalmente riconosciuto prevista dall'art. 1, comma 566, della legge n....

    – Scadenziario

    L'evasione Iva sulle gomme continua Dal 2021 stretta sulle vendite online

    Sicché, laddove è accertato l'omesso versamento dell'imposta in relazione ad una cessione di pneumatici a prezzi inferiori al valore normale, anche il cessionario, soggetto passivo Iva, può essere chiamato a rispondere dell'evasione perpetrata a monte.

    – di Anna Abagnale e Benedetto Santacroce

    Detraibile l'Iva sulle vacanze offerte ai figli dei dipendenti

    Diverso è il caso della messa a disposizione del dipendente di un'autovettura o di un telefonino aziendale: l'articolo 13, comma 3, lettera d) stabilisce che l'imposta sia dovuta sul valore normale, nel caso in cui il corrispettivo richiesto al dipendente sia di entità inferiore.

    – di Raffaele Rizzardi

    Clima, l'Italia senza acqua del 2017: dove è piovuto di più e dove meno

    Viceversa, il numero di giorni con gelo, sebbene comunque inferiore al valore normale come negli ultimi 22 anni, nel 2017 ha registrato un'anomalia negativa tra le più deboli degli ultimi 10 anni, a conferma di una stagione invernale solo poco più calda della norma.

    – di Jacopo Giliberto

    Assegnazione o cessione agevolata di beni ai soci: versamento del restante 40% dell'imposta sostitutiva

    Termine ultimo per il versamento del restante 40% dell'imposta sostitutiva dell'Irpef e dell'Irap nella misura dell'8% della differenza tra il valore normale di tali beni ed il relativo valore ... Termine ultimo per il versamento del restante 40% dell'imposta sostitutiva dell'Irpef e dell'Irap nella misura dell'8% della differenza tra il valore normale di tali beni ed il relativo valore fiscalmente riconosciuto.

    – Scadenziario

    Estromissione agevolata di beni dall'impresa individuale

    Sono tenuti all'adempimento gli imprenditori individuali che alla data del 31 ottobre 2016 possiedono beni immobili strumentali di cui all'art. 43, comma 2, del D.P.R. n. 917/1986 che intendono optare per l'estromissione dei detti beni dal patrimonio dell'impresa, con effetto dal 1° gennaio 2017, pagando l'imposta sostitutiva nella misura dell'8% della differenza tra il valore normale di tali beni ed il relativo valore fiscalmente riconosciuto prevista dall'art. 1, comma 566, della legge n....

    – Scadenziario

    Estromissione agevolata di beni dall'impresa individuale

    Sono tenuti all'adempimento gli imprenditori individuali che alla data del 31 ottobre 2016 possiedono beni immobili strumentali di cui all'art. 43, comma 2, del D.P.R. n. 917/1986 che intendono optare per l'estromissione dei detti beni dal patrimonio dell'impresa, con effetto dal 1° gennaio 2017, pagando l'imposta sostitutiva nella misura dell'8% della differenza tra il valore normale di tali beni ed il relativo valore fiscalmente riconosciuto prevista dall'art. 1, comma 566, della legge n....

    – Scadenziario

    La Bce resterà «paziente» e «persistente»

    Se però un valore "normale" della moneta comune è compatibile con una ripresa non fortissima ma comunque rilevante per l'intera area, la politica monetaria è - anche in prospettiva - molto più espansiva in Eurolandia che negli Stati Uniti, o in Gran Bretagna: ci si può chiedere allora perché non si trasformi in un valore meno elevato del cambio.

    – di Riccardo Sorrentino

1-10 di 328 risultati