Parole chiave

Unione monetaria

L’Unione economica e monetaria è quel processo di integrazione tra gli Stati europei che ha portato alla nascita dell’euro. Processo che si è articolato in tre fasi: la prima (1990-1993) ha abolito la restrizione alla libera circolazione dei capitali, la seconda (1994-98) ha creato l’Istituto monetario europeo (antesignano della Bce), la terza (dal 1999) ha portato all’introduzione dell’euro

Ultimo aggiornamento 26 febbraio 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Unione monetaria | Istituto monetario europeo | Bce |

Ultime notizie su Unione monetaria

    Inflazione e crescita, la radice quadrata e i nodi da sciogliere

    Due questioni, fortemente correlate, tormentano in questa fase congiunturale gli operatori economici, i mercati e i policymaker: 1) le spinte inflazionistiche osservate negli ultimi mesi saranno transitorie? 2) La forte ripresa post-pandemia sarà sostenibile e duratura?

    – di Rony Hamaui

    Euro digitale, il cantiere della Bce ora preoccupa le banche

    L'euro digitale allo studio della Bce è per ora solo un progetto, ma fa già discutere il mondo finanziario che si divide tra chi ne intravede le enormi opportunità e chi invece evidenzia i rischi di disintermediazione del sistema bancario

    – di Alessandro Graziani

    Per l'unificazione fiscale della Ue occorrono regole ma anche discrezionalità

    Le previsioni di primavera, elaborate dalla Commissione europea, offrono un quadro di cauto ottimismo rispetto al potenziale di ripresa delle economie dell'area. Anche grazie a un uso differenziato delle risorse della Recovery and resilience facility (Rrf), nel corso del 2022 i tassi attesi di

    – di Marcello Messori

    Vaccinare i Paesi poveri conviene a noi almeno quanto a loro

    La ripresa dopo il Covid sarà purtroppo molto differenziata nelle diverse aree del mondo soprattutto tra Paesi avanzati e quelli del terzo e quarto mondo e anche all'interno dei singoli Paesi dove aumenteranno le diseguaglianze tra ricchi e poveri.

    – di Mario Baldassarri

    Le onde della finanza speculativa inondano il debito pubblico europeo

    La finanza internazionale ha raggiunto dimensioni che mettono a rischio la stabilità del sistema finanziario, come enormi bacini di acqua che incombono sui villaggi a valle e li allagano al minimo movimento. Secondo stime della Banca Centrale Europea la ricchezza finanziaria oggi si aggira attorno ai 300mila miliardi di dollari, più di tre volte il PIL mondiale, senza contare la finanza derivata (tra 700mila miliardi e un milione di miliardi di dollari, secondo stime), che tuttavia per il princi...

    – Franco Becchis

    La dolce droga statalista rischia di soggiogare i maestri della resilienza

    «Il ritorno dello Stato» è quest'anno il titolo del Festival dell'Economia di Trento. Per il suo direttore scientifico Tito Boeri l'uscita dall'emergenza è l'occasione «per analizzare cosa è accaduto in un anno che ha visto lo Stato esercitare un ruolo primario nella vita dei cittadini». Una

    – di Franco Debenedetti

1-10 di 1490 risultati