Parole chiave

Unifil

È la forza multinazionale (United nations interim force in Lebanon) che dal 1978 opera lungo la linea “armistiziale” Blue Line tra il Libano ed Israele. Prima della crisi del luglio/agosto 2006 la Unifil aveva il compito di verificare il ritiro delle truppe israeliane dal confine meridionale del Libano e assistere lo stesso governo a ristabilire la propria autorità nell’area. Dopo la crisi del luglio/agosto 2006, ai precedenti compiti, si sono aggiunti il sostegno alle forze armate libanesi nel dispiegamento nel sud del paese, l'assistenza umanitaria alla popolazione civile e il monitoraggio della cessazione delle ostilità nell'area compresa tra la “Blue Line” ed il fiume Litani. Su decisione delle Nazioni Unite, dal 28 gennaio 2012, l’Italia ha assunto il comando della missione Unifil

Ultimo aggiornamento 26 febbraio 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Crisi del luglio | Libano | Italia | Forze Armate | Onu |

Ultime notizie su Unifil

    I ladri del Libano

    I partiti e i banchieri hanno rubato i soldi dei libanesi. Hezbollah e i suoi alleati hanno invece rubato il Libano: ne sono diventati i padroni; pur occupando pochi posti nel potere formale, ne determinano il sistema giudiziario ed economico, quel poco di stato sociale, la difesa nazionale, le alleanze, gli equilibri settari. Giovedì mattina abbiamo avuto solo l'ultima sanguinosa dimostrazione di questo potere. Due giorni prima Tarek Bitar, il giudice che sta guidando l'inchiesta sull'esplosio...

    – Ugo Tramballi

    Afghanistan: rientrano 895 italiani ma altrettanti andranno in Africa e Iraq

    Il numero complessivo (oltre 6mila) dei nostri militari impiegati ad oggi in tutte le missioni internazionali potrebbe cambiare di poco poiché, come ha ricordato lo stesso ministro della Difesa, Lorenzo Guerini nel corso dei prossimi mesi si andranno a definire nuovi assetti nei teatri internazionali a cominciare dall'Africa e dall'Iraq

    – di Gerardo Pelosi

    Dopo Prodi e D'Alema, Conte vola a Beirut e riprende in mano il dossier Libano

    Il capo del governo è in visita ufficiale nella capitale libanese, dove vedrà l'area del porto devastata dall'esplosione del 4 agosto. Conte incontrerà i principali leader politici del Paese e sarà visita alla nave San Giusto, ormeggiata al porto di Beirut, e all'ospedale da campo italiano parte dell'operazione di sostegno al Libano "Emergenza Cedri"

    – di Gerardo Pelosi

    Libano: gli Usa premono per un cambio di passo nel mandato Onu sul rinnovo missione Unifil

    Il presidente americano Donald Trump in vista del voto per il rinnovo del mandatp presidenziale di novembre vuole un cambio di passo in Libano nel rinnovo della missione Unifil dove l'Italia schiera 1.100 militari e ha in comando. Il Consiglio di Sicurezza dell'Onu a New York però è nell'impasse sul modo in cui la missione di pace in Libano deve operare sul terreno. Nel corso di una riunione a porte chiuse dei Quindici paesi del Consiglio di Sicurezza su Unifil, il cui mandato deve essere rinnov...

    – Vittorio Da Rold

    Perché Macron si è precipitato subito a Beirut?

    La Francia, considerata una seconda patria da molti libanesi per i forti legami storici, coglie ora l'occasione per completare una complessa azione diplomatica iniziata in autunno, con l'esplosione delle proteste, e bloccata in una impasse

    – di Riccardo Sorrentino

    La crisi del Libano tra Covid e debacle finanziaria senza precedenti

    Beirut e il Libano non vivono una fase fortunata. Le cause? Il Covid che non attenua la sua diffusione; la crisi finanziaria mai vissuta prima, nemmeno durante le guerre, di un paese che non produce nulla e importa tutto ciò che consuma

    – di Ugo Tramballi

1-10 di 212 risultati