Parole chiave

Trattato di Roma

Per Trattato di Roma si intende il trattato che istituisce la Comunità economica europea firmato a Roma il 25 marzo 1957. Insieme al trattato che istituisce la Comunità europea del carbone e dell'acciaio, firmato a Parigi il 18 aprile del 1951, e a quello che istituisce la Comunità europea dell'energia atomica (firmato sempre a Roma il 25 marzo 1957), rappresenta il momento costitutivo delle Comunità europee. Il Trattato di Roma è stato cambiato in Trattato che istituisce la Comunità europea dopo l'entrata in vigore del Trattato di Maastricht e in Trattato sul funzionamento dell'Unione europea, all'entrata in vigore del Trattato di Lisbona.

Ultimo aggiornamento 26 febbraio 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Comunità europea dell'energia atomica | Comunità economica europea | Comunità Europea del Carbone e dell'Acciaio | Roma |

Ultime notizie su Trattato di Roma

    Il Parere del Comitato economico e sociale europeo UE su Blockchain e DLT.

    Il Comitato economico e sociale europeo (CESE)  ha rilasciato un Parere d'iniziativa a firma del relatore Giuseppe Guerini, nel quale si affronta il tema della Blockchain e e della tecnologia di registro distribuito (Distributed Ledger Technology - DLT), in quanto infrastrutture ideali dell'economia sociale. Il documento è stato rilasciato in occasione della riunione plenaria dell'organismo il 17 luglio 2019. Istituito dal trattato di Roma nel 1957, il Comitato economico e sociale europeo (C...

    – Fulvio Sarzana

    «L'Ue, Brexit e l'America di Trump che pensa a se stessa»

    John Harper, storico della politica estera Usa, è uno degli studiosi americani più attenti alle questioni europee. Churchill nel 1946 coniò la frase "special relationship" a proposito dell'alleanza tra Stati Uniti e Gran Bretagna. E' ancora valida nell'America di Trump?Questo concetto della "special

    – di Riccardo Barlaam

    Europarlamento, perché votare conta. E' decisivo in 8 leggi Ue su 10

    In principio era solo un organo consultivo, come scritto nero su bianco nel Trattato di Roma del 1957. Ora l'Europarlamento è un'istituzione capace di far sentire la sua voce e di lasciare il segno. Ha infatti il potere di modificare e perfino respingere le proposte di legge presentate dalla

    – di Chiara Bussi

    Regole antitrust più moderne per una Europa più competitiva

    Un paio di anni fa PricewaterhouseCoopers pubblicò uno studio secondo il quale nel 2050 la quota di Pil mondiale riconducibile ai 27 Paesi dell'Unione europea sarebbe stata inferiore al 10%: più bassa di quella della sola India. In questo quadro le economie di sette Paesi emergenti (Cina, India,

    – di Marcella Panucci e Antonio Matonti

    Bei, il più grande finanziatore ed emittente di bond multilaterale al mondo

    La Bei, Banca europea degli investimenti, è il più grande prestatore multilaterale al mondo e il più grande finanziatore di climate finance, la finanza collegata al clima, su scala globale. La Bei presta denaro e finanzia progetti in quattro macro aree: innovazione, Pmi, clima e infrastrutture.

1-10 di 166 risultati