Parole chiave

Tfr

Il Tfr, cioè il «Trattamento di fine rapporto», è la somma di denaro che spetta al lavoratore dipendente quando finisce di lavorare per un’azienda. Un tempo veniva chiamata «liquidazione»: è di fatto una prestazione al cui pagamento è tenuto il datore di lavoro nel momento in cui cessa il rapporto stesso. Con il decreto legislativo del 5 dicembre 2005 n. 252 è stata emanata la nuova riforma della previdenza complementare: è ora previsto che il Tfr possa essere destinato ai fondi pensione complementari, tramite il meccanismo del silenzio-assenso.

Ultimo aggiornamento 01 novembre 2017