Parole chiave

Tetto del 3%

Il tetto del 3% fa riferimento a uno dei parametri previsti nel Patto di stabilità e crescita. Il documento stabilisce che gli Stati della zona euro devono rispettare alcuni vincoli sul bilancio: deficit pubblico non superiore al 3% del Pil e un debito pubblico al di sotto del 60% del Pil (o un debito pubblico tendente al rientro). In caso di sforamento del 3%, scatta la procedura per deficit eccessivo che tuttavia, prima di arrivare a sanzioni, concede allo Stato membro tempo per risanare il bilancio.

Ultimo aggiornamento 26 febbraio 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Pil | Tetto | Stati Membri |

Ultime notizie su Tetto del 3%

    Le regole europee di riduzione del debito vanno riviste (ed in fretta)

    Il dibattito sulla possibile revisione è tornato ad animarsi grazie a un contributo di ricerca del Meccanismo Europeo di Stabilità (Mes): sul tavolo la proposta di alzare il tetto del rapporto tra debito pubblico e Pil rispetto all'attuale soglia del 60 per cento

    – di Marcello Minenna

    Coronavirus, l'effetto della pandemia sui conti pubblici

    Con il Pil che quest'anno potrebbe segnare una flessione tra il 5 e il 6% (nel migliore dei casi), il deficit del 2020 è destinato a salire per attestarsi anche oltre il 5% in rapporto al Pil (Goldmand Sachs ha previstoche si potrà anche toccare il 10%)

    – di Dino Pesole

    L' Eurobond e la trilogia impossibile dell'Unione monetaria

    In un momento di crisi, come quello odierno, si moltiplicano le lamentele nei confronti dell'Unione Europea, colpevole di non essere abbastanza presente e di erogare aiuti inferiori alle aspettative: ma quali dovrebbero essere le nostre aspettative? Proprio a questo riguardo, negli ultimi anni, si è parlato di una nuova trilogia impossibile, riguardante proprio l'unione monetaria: L'assenza di co-responsabilità del debito pubblico tra paesi europei: ogni paese dell'unione europea è responsabil...

    – Accademia Politica

    Wall Street a picco (-6,28%), Milano "resiste" con spread giù a 271

    Il rendimento del decennale italiano, arrivato fino al 3%, è rientrato a 2,5% e il differenziale è calato dopo la fiammata a 330 grazie agli acquisti della Bce e alla prospettiva di un utilizzo del fondo salva-stati. Male le altre borse Ue. Sul Ftse Mib corre Telecom, mentre cade dell'11% Fiat Chrysler. La Borsa di New York torna ai livelli precedenti l'insediamento di Trump alla Casa Bianca. Petrolio in forte calo a New York a 20,37 dollari al barile. La sterlina è sui minimi dal 1985: la BoE ...

    – di Andrea Fontana e Eleonora Micheli

    Ora serve il "bazooka" europeo

    Dopo la richiesta di scostamento rispetto agli obiettivi di finanza pubblica che corrisponde a 20 miliardi in termini di indebitamento netto e 25 miliardi in termini di maggiori stanziamenti di bilancio in termini di competenza e cassa

    – di Dino Pesole

    Gentiloni: patto di stabilità va adeguato, risale agli anni della crisi

    Il patto di stabilità è stato pensato in un momento di crisi, e ora va rivisto, sottolinea il commissario europeo agli Affari economici Paolo Gentiloni in un'intervista alla Sueddeutsche Zeitung. «Il quadro regolatorio di cui dispone la Ue va completato» perché pensato in un momento in cui le grandi paure con cui si doveva confrontare la Ue erano «i grandi deficit e la tenuta della moneta. La politica monetaria non basta, serve un coordinamento delle politiche di bilancio»

    Conti pubblici / Tetto del 3% al deficit e bilancio area euro

    Lega/Fuori dai vincoli del 3%Proprio in questi giorni Salvini ha anticipato di non sentirsi vincolato al parametro del 3 per cento. Il segretario della Lega lascia intendere di essere pronto a dare battaglia con la Commmissione Ue anche se i suoi alleati in Europa sul fronte immigrati sono assai

    Tre campagne e uno slogan: l'ascesa di Salvini sul tema migranti

    Contro «l'invadenza e la maleducazione di molti extracomunitari» si devono «riservare dei posti alle milanesi così come si faceva per gli invalidi di guerra e del lavoro» disse in campagna elettorale un esponente della Lega candidato alle Europee. Era il 2009.

    – di Riccardo Ferrazza

1-10 di 326 risultati