Parole chiave

Testamento olografo

È il testamento scritto per intero, datato e sottoscritto a mano dal testatore, previsto dall'articolo 602 del Codice civile. Si tratta di una delle due forme ordinarie di testamento, accanto al testamento per atto di notaio. Nel testamento olografo la sottoscrizione deve essere posta alla fine delle disposizioni, mentre la data deve indicare giorno, mese e anno.

Ultimo aggiornamento 26 febbraio 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Testamento olografo |

Ultime notizie su Testamento olografo

    Dinastia Gelli: Maurizio e Licio jr ambasciatori del Nicaragua sandinista in Uruguay

    Il figlio e il nipote del capo della loggia P2 sono da anni cittadini del Nicaragua, Paese per il quale sono diplomatici. Entrambi sono stati in Uruguay, dove il Venerabile Licio Gelli aveva possedimenti milionari che, dichiara al Sole 24 Ore il figlio, sono stati svenduti da anni

    – di Roberto Galullo e Angelo Mincuzzi

    Pavia, un 80enne lascia in eredità 900mila euro ai suoi due amati cani e ad altri trovatelli

    Quasi un milione di euro di eredità per Piccola e Jack, una meticcia e un cocker, ma anche per tanti altri cani e gatti accuditi da associazioni pavesi. Una pioggia di soldi che un ottantenne della provincia di Pavia ha voluto andasse a beneficio dei suoi amati animali e a tanti altri trovatelli assistiti da due onlus del territorio. Le disposizioni dell'uomo, un ex negoziante senza eredi diretti, sono chiare: ai suoi animali domestici ha destinato 20mila euro, affidandoli in gestione a un vicin...

    – Guido Minciotti

    "Fare testamento a favore degli animali", domande e risposte dal convegno LAV

    Sabato 7 marzo a Milano si è tenuto un convegno organizzato dalla LAV, la Lega anti vivisezione, intitolato "Fare testamento in favore degli animali: perché e come lasciare un segno", di cui si era parlato qui. Siccome la pratica di lasciare un segno in favore degli animali in Italia è anche vittima della scarsa informazione, abbiamo raccolto le principali domande emerse durante il convegno con le relative risposte del notaio. Secondo una ricerca di Fondazione Cariplo del 2009 - citata durante ...

    – Guido Minciotti

    Eredità, sogno o son desta?

    Sacerdote novantenne rinviato a giudizio per circonvenzione d'incapace, per aver cioè indotto un'anziana signora benestante a stilare un testamento olografo a favore della Chiesa, o meglio della Diocesi di Rimini. Mercoledì scorso, difeso dall'avvocato Piero Venturi, l'anziano prete è comparso davanti al giudice per le udienze preliminari di Rimini che ha deciso per il rinvio a giudizio. Il processo è stato fissato il 15 settembre. Parte civile la sorella oramai novantenne dell'anziana signora d...

    – Enrico Bronzo

    Venezia, un bando per dare uno studio per un anno a 12 giovani artisti

    La volontà di una donna «generosa e lungimirante, che volle valorizzare il lavoro degli artisti esordienti. Inizia così, oltre un secolo fa, la storia della Fondazione Bevilacqua la Masa di Venezia. Al termine di una vita in gran parte impiegata a sostenere l'allora nascente popolo italiano, Felicita Bevilacqua (1822-1899), vedova del generale Giuseppe La Masa, decise di lasciare al Comune di Venezia il palazzo di Ca' Pesaro, purché fosse impiegato per agevolare i «giovani artisti ai quali è spe...

    – Barbara Ganz

1-10 di 24 risultati