Parole chiave

Termini raddoppiati

Il fisco ha l’opportunità di sfruttare termini più ampi di accertamento in presenza di violazioni penalmente rilevanti. La delega fiscale (legge 23/2014, articolo 8) ha dato mandato al Governo di rivedere la portata applicativa della disciplina del raddoppio dei termini, prevedendo che si verifichi soltanto in presenza di effettivo invio della denuncia entro lo scadere del termine ordinario di decadenza, fatti comunque salvi gli effetti degli atti di controllo già notificati alla data di entrata in vigore dei decreti legislativi. La questione è rilevante per la voluntary disclosure perché in assenza di una nuova disciplina c’è molta incertezza tra gli operatori nelle adesioni e di conseguenza negli incassi dall'iter di emersione.

Ultimo aggiornamento 26 febbraio 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Termine ordinario |