Parole chiave

Teoria del Cigno Nero

La teoria del Cigno Nero, o teoria degli eventi del Cigno Nero, è una metafora che esprime il concetto per cui un evento con un forte impatto è una sorpresa per l’osservatore. Una volta accaduto, l’evento viene razionalizzato a posteriori. La teoria è stata sviluppata per spiegare il ruolo sproporzionato di eventi a forte impatto, rari e difficili da prevedere rispetto alle aspettative nell’ambito di storia, scienza, finanza e tecnologia.

Ultimo aggiornamento 15 dicembre 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Scienza | Teoria del cigno Nero |

Ultime notizie su Teoria del Cigno Nero

    Covid-19, una mano dal fintech: la liquidità come antivirus per le imprese

    L'autore di questo post è Fabio Bolognini, co-founder di WorkInvoice - Il mondo intero è alle prese con una emergenza sanitaria senza precedenti. Molto presto dovrà affrontare anche le incalcolabili ricadute delle misure di contenimento sul sistema produttivo. I provvedimenti adottati drasticamente da Cina e Corea del Sud stanno bloccando molte fabbriche e produzioni, diversi prodotti e componenti provenienti dalle regioni che sono diventate la fabbrica del mondo cominciano a mancare. I program...

    – Econopoly

    Cambiamento climatico, meglio miliardi nell'auto elettrica o piantare alberi?

    L'autore è Enrico Mariutti, ricercatore e analista in ambito economico ed energetico. Founder della piattaforma di microconsulenza Getconsulting e vice presidente dell'Istituto Alti Studi in Geopolitica e Scienze Ausiliarie (IsAG) - Periodicamente si riaccende la polemica sull'origine del cambiamento climatico, che, come tutti i temi divisivi, coinvolge l'opinione pubblica, polarizzandola. L'ultima occasione è stata una petizione firmata da un gruppo di autorevoli scienziati indirizzata alle m...

    – Econopoly

    Il capitale nell'epoca della realtà virtuale e dell'intelligenza artificiale

    Il global invested capital - l'ammontare delle asset class globali - è circa 100 trilioni di dollari (pari a 100mila miliardi). Il Pil globale è 80 trilioni. Il capitale teoricamente necessario per far funzionare l'economia - chiamiamolo global working capital (GWC) - è stimabile intorno ai 46 trilioni. Questo significa che l'ammontare degli asset globali è il doppio del capitale necessario a far funzionare l'economia. Come stiamo usando questo surplus? Stiamo investendo in tecnologia e futuro...

    – Tobia De Angelis

    Web-investitore consapevole / Non sempre il passato si ripete

    Necessario anche evitare di analizzare gli investimenti solo guardando al passato: indici azionari andati molto bene potrebbero non ripetere le performance nel prossimo futuro. La teoria del Cigno Nero, sviluppata da Nassim Nicholas Taleb, ha contribuito a spiegare il ruolo sproporzionato degli

    Stroncatura preventiva di questo numero

    No, questo numero di IL non è roba da ingegneri. MAGARI. Ahimè troppi fancazzisti albergano ancora tra queste pagine. Anch'io, come il direttore, AMO i brutti

    – di Arianna Giorgia Bonazzi

    • COMBUSTIBILE solare

      Tra le scoperte destinate a cambiare il mondo ci sono le foglie artificiali cattura-energia a basso costo

      – Agnese Codignola