Parole chiave

Tempo determinato

Il contratto a termine o a tempo determinato è un rapporto di lavoro subordinato avente una durata predeterminata. Fino al decreto Poletti (Dl 34/14) , poteva essere stipulato in presenza di una giustificazione tecnica, organizzativa, produttiva o sostitutiva (la cosiddetta causale). Con la riforma, il contratto è invece utilizzabile senza giustificazione, ma nel rispetto di precisi limiti quantitativi (20%, o diversa soglia prevista dal contratto collettivo) e di durata (36 mesi)

Ultimo aggiornamento 03 maggio 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Contratto a termine |