Parole chiave

Tares

La Tares è la "nuova" tassa sui rifiuti. Da quest'anno ha sostituito i prelievi relativi alla gestione dei rifiuti urbani, di natura patrimoniale e tributaria. Ha una tariffa commisurata all'anno solare e alla quantità e qualità media ordinaria di rifiuti prodotti per unità di superficie. Servirà anche a finanziare i «servizi indivisibili» garantiti dai Comuni, come illuminazione pubblica e manutenzione strade

Ultimo aggiornamento 03 maggio 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Rifiuti | Illuminazione pubblica |

Ultime notizie su Tares

    Il cortocircuito delle tasse sugli immobili

    Tra i suoi tanti primati - rigorosamente negativi - la tassazione immobiliare in Italia vanta anche la singolare peculiarità di scontentare "quasi" tutti. In effetti, se si esclude il caso, o forse dovremmo dire l'anomalia dell'abitazione principale, di motivi per stare allegri se ne vedono davvero

    – di Salvatore Padula

    Tari «gonfiata» dai Comuni, i rimborsi non partono

    A quasi due mesi dall'esplosione del problema, e svariati dibattiti parlamentari dopo, per i rimborsi della Tari illegittima su garage, cantine e altre pertinenze è tutto pronto. C'è la certificazione del diritto all'indennizzo, scritta nella risoluzione 1/2017 del dipartimento Finanze; ci sono i

    – di Gianni Trovati

    Tari, caos sui garage «magazzini» e sulla Tares 2013

    La circolare diffusa lunedì sera dal ministero dell'Economia sui calcoli della Tari e sui rimborsi lascia aperte due questioni importanti: i casi, frequenti, dei Comuni che applicano ai garage o alle cantine una quota variabile aggiuntiva, trattando le pertinenze come «utenze non domestiche», e il

    – di Gianni Trovati

    Tari, ecco la guida per chiedere il rimborso degli arretrati

    I rimborsi della Tari cresciuta con i calcoli illegittimi su box e cantine possono guardare indietro fino al 2014, data di nascita del tributo, e le richieste vanno presentate in carta semplice, senza troppe formalità; a patto di indicare tutti i dati che servono a «identificare il contribuente,

    – di Gianni Trovati

    Il Comune gonfia la Tari? Ecco come scoprirlo e ottenere il rimborso

    Continua a tenere banco la questione della quota variabile Tari, che diversi Comuni hanno applicato illegittimamente anche alle pertinenze delle utenze domestiche, sollevata dalla risposta all'interrogazione parlamentare del 18 ottobre scorso. Il problema - segnalato più volte dal Sole 24 Ore - è

    – di Giuseppe Debenedetto

    Una sola Tari per tutto l'immobile

    La «quota variabile» della tariffa rifiuti va calcolata una sola volta per le abitazioni con pertinenze, ed è illegittimo il conto che la replica per garage, cantine e così via. Tradotta dal linguaggio tecnico in euro, l'indicazione arrivata ieri dal ministero dell'Economia taglia drasticamente il

    – di Gianni Trovati

    Rifiuti, più cari a Roma e al Centro. Forti oscillazioni tra le grandi città

    In quali città le aziende pagano le tariffe più alte per la raccolta dei rifiuti? Il primo pensiero corre al Sud, invece è il Centro Italia l'area dove il costo al metro quadro della Tari è più pesante. Il Sud è allineato alla media nazionale, mentre al Nord le tariffe sono più leggere.

    – di Enrico Netti

    Tari

    La tassa sui rifiuti (Tari) è la tassa relativa alla gestione dei rifiuti in Italia. La tassa è destinata a finanziare i costi del servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti, a carico dell'utilizzatore. E' stata introdotta il 27 dicembre 2013 con la legge di stabilità per il 2014in so stituzione

1-10 di 661 risultati