Parole chiave

Superminimo

Con il termine «superminimo» si definisce quell'aumento retributivo (di solito è individuale, ma ci sono anche situazioni in cui è corrisposto a livello collettivo) rispetto ai minimi contrattuali attribuiti attraverso il contratto nazionale di lavoro o mediante accordi aziendali o concessi unilateralmente e individualmente dal datore di lavoro. Per questo motivo differisce dal lavoro straordinario: è parte della retribuzione ordinaria e, una volta praticato stabilmente da datore di lavoro (pur senza un accordo scritto) diventa quindi dovuto dal datore di lavoro al lavoratore e non modificabile unilateralmente dal primo neanche nel quantum. È opinione diffusa che l'eliminazione del superminimo sia possibile solo in virtù di un nuovo accordo individuale
tra le parti.

Ultimo aggiornamento 03 maggio 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Superminimo |

Ultime notizie su Superminimo

    Federalimentare riprende il coordinamento per il rinnovo del contratto

    Il confronto che riguarda 400mila addetti è ripartito in un contesto costruttivo in cui sono state condivise con i sindacati (Fai, Flai e Uila) soluzioni su diversi temi tra cui appalti, formazione, lavoro agile - Sciopero alla Coca Cola per l'assorbimento degli aumenti nei superminimi

    – di Cristina Casadei

    Pensioni, tutto quel che è bene sapere prima dell'ennesima "riforma"

    In dicembre, mentre i tecnici governativi erano impegnati nella confezione di "quota 100", lo sbandierato primo passaggio per il "superamento della riforma Fornero", uno dei nostri massimi esperti di previdenza, il professor Sandro Gronchi, completava un saggio sulle prospettive del sistema

    – di Davide Colombo

    Colf, badanti e baby sitter, aumenta lo stipendio minimo. Tutte le novità

    Crescono, seppur di poco rispetto al 2017, i minimi retributivi da corrispondere quest'anno a colf e badanti. I valori, infatti, sono stati adeguati alla variazione dell'indice Istat di riferimento (+0,8%) e, come ha spiegato Fidaldo (la federazione nazionale dei datori di lavoro domestico, assieme

    – di N.T.

    Reintegra senza rilievo disciplinare

    In tema di licenziamento disciplinare, ai fini dell'applicabilità della tutela reintegratoria prevista dall'articolo 18 della legge 300/1970, nel testo modificato dalla legge 92/2012, all'ipotesi del fatto contestato insussistente va equiparata quella del fatto che, benché materialmente prodottosi,

    – di Giuseppe Bulgarini d'Elci

    Fiorucci annuncia la disdetta degli accordi aziendali ma poi apre un tavolo sindacale

    Cantiere aperto alla Cesare Fiorucci. L'incontro di ieri presso l'Unindustria di Roma tra azienda e i sindacati nazionali Fai-Flai e Uila e territoriali degli stabilimenti laziali di Santa Palomba e di Parma si è concluso secondo le previsioni meno ottimistiche. I sindacati, in un comunicato, raccontano che Fiorucci ha riferito della grave situazione di squilibrio economico finanziario in cui versa e della necessità di un progetto di rilancio che miri alla ricostituzione dei margini e passi anch...

    – Emanuele Scarci

    Riassetto Finmeccanica , la Fiom resta fuori

    Lo strappo non si ricuce. L'incontro di ieri mattina in Confindustria tra il management di Finmeccanica e la delegazione di Fiom non è servito a colmare le distanze tra l'azienda metalmeccanica di Stato e il sindacato espressione di Cgil sul processo di unificazione che dal primo gennaio porterà le

    – Francesco Prisco

1-10 di 48 risultati