Parole chiave

Sukuk

Sono certificati di investimento conformi alla Sharia, la legge islamica tradizionale, che proibisce il prestito a interesse.

Si possono considerare come l’equivalente, per la finanza islamica, delle obbligazioni.

A differenza delle obbligazioni, devono corrispondere ad un certo progetto (di solito un progetto immobiliare o infrastrutturale). Quindi, mentre un’obbligazione convenzionale è una promessa di ripagare un debito, i sukuk sono costituiti della proprietà di una quota-parte di un investimento, asset o debito. I profitti sono pari ai guadagni che tale progetto genera.

Ultimo aggiornamento 19 ottobre 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Prestito a interesse |

Ultime notizie su Sukuk

    A Londra la prima app per risparmiatori halal

    Metti la tua bocca dove sono i tuoi soldi, è un famoso modo di dire britannico che sta per "comportati come parli", un invito alla coerenza. In giro per Londra, si vede ultimamente una versione aggiornata del proverbio: decine di cartelloni invitano a "mettere il tuo cuore dov'è il tuo

    – di Simone Filippetti

    Con la corsa dell'oro nero il Golfo frena sui Sukuk

    Doveva essere l'anno del boom, quello della consacrazione come una grossa gamba del mercato mondiale dei capitali, e invece il 2018 parte malissimo per i bond islamici che da futura promessa rischia di diventare un flop; e la colpa è del petrolio. Nei primi sei mesi dell'anno le emissioni di Sukuk,

    – di Simone Filippetti

    Anche gli emiri scoprono i debiti: nel Golfo è corsa alle emissioni di bond

    A Muscat, la capitale più affascinante del golfo persico, divisa a metà da un promontorio sul mare, un bond così grande non l'avevano mai visto: l'Oman ha lanciato 6,5 miliardi di dollari di Titoli di Stato, tutti piazzati sui mercati internazionali. Prima d'ora, la banca centrale del sultanato non

    – di Simone Filippetti

    Il «tesoro» da 3,5 trilioni della Finanza islamica

    Dimenticate i bitcoin, studiate il Corano. Il futuro megatrend dell'economia mondiale è la Finanza Islamica che ha raggiunto i 2,5 trilioni (migliaia di miliardi) di dollari. E tra 4 anni si calcola che raggiungerà i 3,5 trilioni.

    – da Manama - Simone Filippetti

    Arriva in Parlamento la proposta per portare la finanza islamica in Italia

    Dopo molti dibattiti nei congressi e un annuncio di "lavori in corso" dato 18 mesi fa, arriva in Parlamento una proposta di legge destinata a diventare materia di confronto politico perché incrocia due temi "sensibili" come immigrazione e capitali: l'obiettivo è aprire l'Italia alla finanza

    – di Riccardo Ferrazza

    Finanza islamica, interesse in crescita

    E' ancora una parte piccola dell'intero universo della finanza mondiale, forse meno del 3 per cento, ma sta crescendo rapidamente. E' la finanza islamica, che secondo stime prudenziali ammonta a oltre 2mila miliardi di dollari, e presto arriverà a 3mila. La si conosce ancora poco, e forse talvolta è

    – di Carlo Marroni

    Dubai chiude la crisi di Palm Island

    Correva l'anno 2005: le superstar David Beckam e la di lui consorte Victoria Adams (una delle ex Spice Girls) comprano casa a Dubai: una delle ville super-lusso a Palm Island, isola artificiale a forma di palma, emblema dello sfarzo degli Emirati. La notizia fa il giro del mondo: i Beckham sono la

    – Simone Filippetti

1-10 di 36 risultati