Parole chiave

Stp

La possibilità di creare società tra professionisti è stata prevista dalla legge 183/2011, poi modificata dal decreto legge 1/2012, e quindi attuata dal regolamento dei ministri della Giustizia e dello Sviluppo economico. Le Stp possono essere in forma semplice, in nome collettivo, in accomandita semplice, Spa, in accomandita per azioni, a responsabilità limitata, cooperative. Nella denominazione sociale della Stp deve comparire la dicitura società tra professionisti e per quest’ultimi non è consentito essere socio di più società. I professionisti devono osservare il codice deontologico dell’Ordine a cui sono iscritti mentre la società, che può svolgere anche più attività professionali, è tenuta al rispetto delle regole dell’Ordine a cui viene iscritta

Ultimo aggiornamento 14 dicembre 2018

Ultime notizie su Stp

    Domande & Risposte

    La guerra dei dazi tra Cina e Usa crea problemi nel settore tecnologico. Una preoccupazione per St?

    Mamme in studio con il bonus baby sitter

    Formazione, internazionalizzazione e sostegno alla genitorialità con il rimborso delle spese per il baby sitting. Sono tutti declinati al mondo delle professioni i bandi di Toscana, Umbria e Friuli Venezia Giulia che aprono opportunità per la costruzione, sviluppo e gestione del proprio profilo

    – di Flavia Landolfi

    Spreco alimentare, un aiuto arriva dal freezer: le 4 «bufale» da sfatare

    A cosa serve un congelatore? La domanda non è "strana" perché, di fronte ai prezzi sempre più elevati dei cibi freschi e alla necessità di evitare sprechi, l'alleato più efficiente è proprio il freezer. Il congelatore può salvare sino al 30% delle provviste alimentari che andrebbero altrimenti

    – di Paola Guidi

    Nelle Stp spazio ai soci di capitale. Ma non sulle scelte strategiche

    Dietrofront del Consiglio nazionale dei dottori commercialisti sulla compagine sociale delle Stp: dopo esser stato "bacchettato" dall'Agcm (segnalazione As 1589 del 12 giugno 2019), il Cndec ritira, con la sua informativa n. 60/2019 dell'8 luglio scorso, «in un'ottica di collaborazione

    – di Angelo Busani

    Borse euforiche, da Draghi e Trump doppio segnale di fiducia

    Chiusura in forte rialzo per le Borse europee spinte dal numero uno della Banca centrale europea, Mario Draghi, che ha aperto alla possibilità di nuovi stimoli monetari a sostegno dell'economia. Anche l'euro si è subito indebolito nei confronti del dollaro, portandosi a quota 1,1191 (da 1,122

    – di Eleonora Micheli

1-10 di 191 risultati