Parole chiave

Standard minimo

Alla base del sistema nazionale di certificazione delle competenze c'è la definizione di livelli essenziali e standard minimi, che devono essere garantiti su tutto il territorio nazionale, anche in riferimento all'individuazione e validazione degli apprendimenti non formali e informali. Gli enti pubblici autorizzati a certificare le competenze, adottano i livelli essenziali delle prestazioni esercitando le rispettive competenze legislative e regolamentari. Gli standard definiscono, ad esempio, le conoscenze e abilità necessarie per una certa professione; gli obiettivi dell'apprendimento, il contenuto dei programmi, i requisiti d'accesso; il livello di risultato che deve essere raggiunto dalla persona soggetta a valutazione; le regole per ottenere un certificato o un diploma.

Ultimo aggiornamento 26 febbraio 2016