Parole chiave

Stalking

Il reato di stalking, introdotto in Italia nel febbraio del 2009, consiste nelle condotte reiterate di chi minaccia o molesta in modo da provocare nella vittima «un perdurante e grave stato di ansia o di paura ovvero da ingenerare un fondato timore per l'incolumità propria o di un prossimo congiunto o di persona legata da relazione affettiva, ovvero da costringere lo stesso ad alterare le proprie abitudini di vita». La pena base per gli atti persecutori va da sei mesi a quattro anni di reclusione, ma è aumentata se il fatto è commesso dal coniuge legalmente separato o divorziato o da persona che sia stata legata da relazione affettiva alla persona offesa

Ultimo aggiornamento 26 febbraio 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Reati |