Parole chiave

Sottrazione fraudolenta

Il reato si commette quando si simula la vendita di beni o si attuano una serie di operazioni fraudolente finalizzate a rendere del tutto o in parte inefficace l'eventuale procedura di riscossione coattiva. Non è necessario che sia già stata notificata la cartella di pagamento: è sufficiente che le operazioni poste in essere non abbiano alcun altro fine se non quello di spogliare l'imprenditore di ogni bene aggredibile dal Fisco. È necessario dunque il dolo specifico che deve essere dimostrato dall'amministrazione finanziaria

Ultimo aggiornamento 26 febbraio 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Reati | Dolo specifico |