Parole chiave

Soft power

Soft power è un termine originariamente coniato da Joseph Nye, professore all'Università di Harvard con riferimento alla capacità di una nazione di influenzare i comportamenti di altri Paesi attraendo e persuadendo ad adottare i propri obiettivi. In contrapposizione all’hard power (il potere militare) risulta essere un’influenza che include cultura, diplomazia e naturalmente economia: aiuti esteri, commercio, investimenti.

Ultimo aggiornamento 03 gennaio 2017

ARGOMENTI CORRELATI: Soft power | Harvard | Joseph Nye |

Ultime notizie su Soft power

    Ragionando sulle qualità italiane a Londra e a Parigi, nella stessa giornata

    Per un curioso caso del destino, giovedì 18 novembre 2021 si parlerà di temi Italo Globali sia nella capitale britannica che in quella francese. A Londra, si svolgerà il Convegno Annuale della Italian Chamber of Commerce and Industry for the UK. La prima edizione di questo convegno si svolse nel 1981, e da allora è diventato uno degli appuntamenti di riferimento per monitorare le relazioni di business tra Italia e Regno Unito. Il tema di quest'anno è: Il futuro delle relazioni commerciali tra ...

    – Gabriele Caramellino

    Gli italiani nel mondo durante la pandemia, nell'edizione 2021 del Rapporto "Italiani nel mondo" della Fondazione Migrantes

    Ieri, a Roma e nel rispetto delle norme sanitarie anti-Covid, è stata presentata l'edizione 2021 del Rapporto Italiani nel Mondo della Fondazione Migrantes (organismo pastorale della CEI - Conferenza Episcopale Italiana). Come di consueto, anche l'edizione di quest'anno costituisce una importante e articolata ricerca (oltre 500 pagine in formato cartaceo) sull'evoluzione dei flussi migratori degli italiani. Dal 2006 ad oggi hanno contribuito e contribuiscono alla realizzazione del Rapporto num...

    – Gabriele Caramellino

    Calcio, le mani dell'Arabia Saudita sul Newcastle

    Dopo un anno di trattative e di dubbi la Premier League dà il via libera alla cessione del Newcastle a un consorzio capeggiato Public Investment Fund saudita del principe Mohammed Bin Salman

    – di Marco Bellinazzo

    La comunità degli Italici si presenta al mondo

    Se c'è una persona che ormai da molti decenni lavora per connettere gli oltre 250 milioni di Italici nel mondo che, anche senza avere una goccia di sangue italiano, sono attratti dall'Italia, quella persona è Piero Bassetti. Nato nel 1928 a Milano, appassionato di sport e nuove tecnologie, formatosi in campo economico tra Italia, Stati Uniti e Regno Unito, Bassetti ha trascorso una vita intera nei mondi del commercio e della politica, ricoprendo incarichi come quello di parlamentare (tra gli an...

    – Gabriele Caramellino

    L'Europa parassita e l'autonomia strategica

    Il dramma di Kabul sta umiliando gli americani così come gli europei. Gli americani pagano per scelte che hanno fatto, noi per scelte che non abbiamo avuto il coraggio di fare. Soffriamo le conseguenze del fallimento della politica estera americana, anche perché ci siamo accodati ad essa, non

    – di Sergio Fabbrini

    Cigni Neri e Nuove Sfide per la Cina di Xi Jinping

    Plinio Innocenzi è una persona pragmatica, dotata di una vasta esperienza sul campo, relazioni di livello, conoscenza approfondita del sistema cinese rafforzata con il tempo. Ascoltarlo quando parla di Cina è sempre interessante. Apre porte, riflessioni, suggestioni, che imprimono nella mente un solco, fanno riflettere. Il Professor Innocenzi per otto anni, in cui ha lavorato come responsabile scientifico dell'Ambasciata d'Italia a Pechino, si è districato tra le complicazioni della Cina, meccan...

    – Alberto Di Minin

1-10 di 253 risultati