Parole chiave

Sofferenze bancarie

I crediti in sofferenza sono quelli erogati dalle banche a soggetti che diventati insolventi. Questi crediti fanno parte degli Npl, cioè i non performing loans. Nella legislazione italiana ci sono vari tipi di crediti deteriorati, a seconda della gravità del loro deterioramento e del tempo passato dall'ultima rata pagata. Le categorie in ordine di difficoltà crescente sono: crediti scaduti, ristrutturati, incagli e — appunto — sofferenze.

Ultimo aggiornamento 06 maggio 2016

Ultime notizie su Sofferenze bancarie

    La Grecia rischia di non ottenere la tranche dai creditori perché le riforme sono in ritardo

    Ci sono 16 diverse riforme a diversi stadi di completamento, ma quelle chiave, hanno detto i funzionari, sono legate alla liquidazione degli arretrati del governo, al sistema di assistenza sanitaria di base e agli appalti centralizzati di assistenza sanitaria e al quadro giuridico per la risoluzione delle sofferenze bancarie, in particolare la legge sull'insolvenza delle famiglie.

    – Vittorio Da Rold

    Intervista a Vestager: «La garanzia statale sugli Npl funziona bene»

    DAL NOSTRO CORRISPONDENTEBRUXELLES - Tra 10 mesi la Commissione Juncker giungerà a fine mandato. Ma la commissaria alla concorrenza Margrethe Vestager, 50 anni, non sta certo smantellando il suo ufficio bruxellese. Non solo ammette che le farebbe piacere rimanere in sella per un altro mandato, ma

    – di Beda Romano

    La resilienza dell'Europa non basta all'economia

    Londra e Roma hanno commesso un errore a sottovalutare la resilienza dell'Unione europea (Ue). A Londra, chi ha promosso la Brexit pensava che l'Ue fosse in una fase di irreversibile declino, che le divisioni al suo interno le avrebbero impedito di definire e mantenere una posizione comune nel

    – di Sergio Fabbrini

    Imprese, sofferenze in forte calo e Npl verso livelli pre-crisi

    Si riducono i crediti in sofferenza delle imprese non finanziarie, ma soprattutto scende il tasso di deterioramento, e cioè il passaggio del credito sano (in bonus) allo status di deteriorato. Questo tasso (rapporto tra crediti divenuti deteriorati rispetto allo stock dei crediti) è un indicatore

    – di Laura Serafini

    Bruxelles: sofferenze bancarie in forte calo, ora intesa sul pacchetto Ue

    DAL NOSTRO CORRISPONDENTEBRUXELLES - La Commissione europea ha annunciato oggi una netta riduzione delle sofferenze bancarie in Europa, sulla scia degli sforzi effettuati a livello nazionale. La media dei crediti in sofferenza rispetto al totale dei prestiti è calata al 3,4%, tornando pressoché ai

    – di Beda Romano

    Meno rischi e più credito alle Pmi. C'è l'intesa europea sulle banche

    E' finalmente in dirittura d'arrivo il pacchetto di misure bancarie che Consiglio e Parlamento stanno discutendo da circa due anni dopo una serie di proposte presentate dalla Commissione europea. L'obiettivo è triplice: ridurre i rischi nei bilanci creditizi; rafforzare il patrimonio delle banche;

    – di Beda Romano

    Banchiere, burocrate, ucciso dalla mafia: l'importanza attuale del caso Notarbartolo

    Lo scorso anno è stato pubblicato un lungo ed importante volume, "Storia del Banco di Sicilia"(1), opera di grande interesse che ripercorre pedissequamente i centoventiquattro anni di storia dell'istituto e, per le sue vicende, di un'intera Regione. Luci e ombre di una banca pubblica, inizialmente anche istituto d'emissione, protagonista nella spinta alla crescita nel secondo dopoguerra, esauritasi insieme alla Prima Repubblica in compagnia di quasi tutto il sistema dell'intervento pubblico nel...

    – Francesco Bruno

    «Bce in ritardo nell'exit strategy Problemi con la fine del Qe»

    Brexit, il protezionismo di Donald Trump, le crisi dei mercati emergenti. Certamente queste sono nuvole nere che si addensano all'orizzonte. Ma Isabel Schnabel, membro del Consiglio degli esperti economici del Governo Merkel e professoressa di Finanza all'Università di Bonn, vede anche altri

    – di Isabella Bufacchi

    Ecco perché far diventare la Sga agenzia di rating sulle cartolarizzazioni è come far scegliere l'arbitro alla Juventus

    Le Gacs, cioè le garanzie statali per le cartolarizzazioni di sofferenze bancarie, sono sotto esame del Governo. La proposta dei 5 Stelle di modificare le Gacs e di far sì che la Sga, cioè la società nata per recuperare i crediti problematici del Banco di Napoli, che si sta occupando dei 18 miliardi di Npl delle banche venete, diventi anche agenzia di rating, a mio parere non ha senso. Per dirla in parole semplici è come se si decidesse nel campionato italiano di far scegliere l'arbitro alla Juv...

    – Carlo Festa

1-10 di 522 risultati