Parole chiave

Smurfing

Lo smurfing consiste nell'effettuare versamenti o operazioni di cambio regolari e ripetute in relazione a somme di denaro legate tra di loro e al di sotto della soglia fissata per l'identificazione. Con questa tecnica si mira ad evitare qualsiasi monitoraggio delle operazioni bancarie. In genere lo smurfing si realizza attraverso la rete dei money transfer, un sistema di invio di denaro, che si sovrappone, se non si sostituisce completamente, ai canali finanziari ufficiali. Viene utilizzato soprattutto dai lavoratori stranieri emigrati nei paesi più ricchi per trasferire disponibilità alle famiglie rimaste a casa.

Ultimo aggiornamento 26 febbraio 2016

Ultime notizie su Smurfing

    Money transfer, la tassa dell'1,5% colpirà 4,2 miliardi di «rimesse»

    Un aiuto decisivo ai parenti rimasti in Patria, specialmente per coprire le spese di istruzione come sottolineato di recente dal Global education monitoring 2019 dell'Unesco. Oppure un canale di finanziamento delle attività illecite, fino a lambire le associazioni mafiose estere e il terrorismo

    – di Eugenio Bruno e Ivan Cimmarusti

    Si chiama «smurfing» ed è il modo attraverso il quale si aggira il divieto di superare la soglia di mille euro per i trasferimenti in denaro. Alla lotta allo smurfing si è dedicata questa estate la Guardia di Finanza che ha scoperto numerosi casi di transazioni artificiosamente frazionate. Il

    – di Francesca Milano

    Basta un clic, money transfer compiacenti e in 4 anni volano per essere riciclati in Cina 4,5 miliardi!

    Vi siete mai chiesti quanti soldi si possono far volare oltrefrontiera con un solo clic di un computer? E vi siete mai accorti che questo "spallonaggio" telematico oltre a portare fuori dai confini nazionali ricchezze costruite in Italia toglie al Fisco somme ingentissime? Ad accorgersi di tutto questo - con l'operazione Cian Ba 2012 - è stata la Guardia di Finanza di Firenze che l'11 luglio ha svegliato mezza Italia con  400 finanzieri che hanno eseguito centinaia di perquisizioni e sequestri ...

    – Roberto Galullo