Parole chiave

Sme

In seguito alla decisione degli Stati Uniti nel 1971 di abolire il rapporto fisso fra il dollaro e il prezzo dell'oro, che aveva consentito di mantenere la stabilità monetaria dalla Seconda guerra mondiale in poi, termina il sistema dei tassi di cambio fissi. Nella prospettiva della creazione di un'unione monetaria, gli Stati membri della Ue decidono di ridurre al 2,25% i margini di oscillazione fra le valute europee grazie a un intervento concertato sui mercati valutari. Questo porta alla creazione del sistema monetario europeo (Sme), entrato in vigore nel marzo 1979, antesignano della Uem.

Ultimo aggiornamento 26 febbraio 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Sistema monetario europeo | Stati Membri |

Ultime notizie su Sme

    La stima del Pil in tempo reale (con i Big data dei giornali)

    Anche la cara, vecchia carta stampata entra nelle Big-data analysis sviluppate in Banca d'Italia per rafforzare le valutazioni in tempo reale e le stime a breve della congiuntura economica. Gli articoli pubblicati quotidianamente da Sole24Ore, Corriere della Sera, Repubblica e La Stampa, raccolti da Factiva, società di Dow Jones & Company specializzata nell'aggregare i contenuti full text di quotidiani scritti in 38 lingue diverse in oltre 200 paesi, vengono analizzati da un'intelligenza artific...

    – Infodata

    Cubbit chiude un round da 7 milioni

    Al Round A hanno partecipato il Fondo Digitech - Azimut Libera Impresa (Gruppo Azimut), Cdp Venture Capital Sgr, Gellify, i soci di IAG

    – di Mo.D.

    Quando Bankitalia sfidò il partito unico del debito pubblico

    Ancora contenuta al 38,9% del Pil sino al 1970, da allora la spesa pubblica aveva cominciato a prendere il volo, in coincidenza con il terzo governo Rumor, a seguito di un uso politico smodato del deficit quale leva per l'acquisizione di consenso. Una specie di "keynesismo all'italiana", poiché si

    – di Valerio Castronovo

    La stima del Pil in tempo reale (con i Big-data di quattro quotidiani nazionali)

    Anche la cara, vecchia carta stampata entra nelle Big-data analysis sviluppate in Banca d'Italia per rafforzare le valutazioni in tempo reale e le stime a breve della congiuntura economica. Gli articoli pubblicati quotidianamente da Sole24Ore, Corriere della Sera, Repubblica e La Stampa, raccolti da Factiva, società di Dow Jones & Company specializzata nell'aggregare i contenuti full text di quotidiani scritti in 38 lingue diverse in oltre 200 paesi, vengono analizzati da un'intelligenza arti...

    – Davide Colombo

    Per le stime congiunturali entrano in gioco gli articoli del Sole

    Anche la cara, vecchia carta stampata entra nelle big-data analysis sviluppate in Banca d'Italia per rafforzare le valutazioni in tempo reale e le stime a breve della congiuntura economica. Gli articoli pubblicati da «Il Sole 24 Ore», «Corriere della Sera», «la Repubblica» e «La Stampa», raccolti

    – di Davide Colombo

1-10 di 534 risultati