Parole chiave

Sme

In seguito alla decisione degli Stati Uniti nel 1971 di abolire il rapporto fisso fra il dollaro e il prezzo dell'oro, che aveva consentito di mantenere la stabilità monetaria dalla Seconda guerra mondiale in poi, termina il sistema dei tassi di cambio fissi. Nella prospettiva della creazione di un'unione monetaria, gli Stati membri della Ue decidono di ridurre al 2,25% i margini di oscillazione fra le valute europee grazie a un intervento concertato sui mercati valutari. Questo porta alla creazione del sistema monetario europeo (Sme), entrato in vigore nel marzo 1979, antesignano della Uem.

Ultimo aggiornamento 26 febbraio 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Sistema monetario europeo | Stati Membri |

Ultime notizie su Sme

    Quando Bankitalia sfidò il partito unico del debito pubblico

    Ancora contenuta al 38,9% del Pil sino al 1970, da allora la spesa pubblica aveva cominciato a prendere il volo, in coincidenza con il terzo governo Rumor, a seguito di un uso politico smodato del deficit quale leva per l'acquisizione di consenso. Una specie di "keynesismo all'italiana", poiché si

    – di Valerio Castronovo

    La stima del Pil in tempo reale (con i Big data dei giornali)

    Anche la cara, vecchia carta stampata entra nelle Big-data analysis sviluppate in Banca d'Italia per rafforzare le valutazioni in tempo reale e le stime a breve della congiuntura economica. Gli articoli pubblicati quotidianamente da Sole24Ore, Corriere della Sera, Repubblica e La Stampa, raccolti da Factiva, società di Dow Jones & Company specializzata nell'aggregare i contenuti full text di quotidiani scritti in 38 lingue diverse in oltre 200 paesi, vengono analizzati da un'intelligenza artific...

    – Infodata

    La stima del Pil in tempo reale (con i Big-data di quattro quotidiani nazionali)

    Anche la cara, vecchia carta stampata entra nelle Big-data analysis sviluppate in Banca d'Italia per rafforzare le valutazioni in tempo reale e le stime a breve della congiuntura economica. Gli articoli pubblicati quotidianamente da Sole24Ore, Corriere della Sera, Repubblica e La Stampa, raccolti da Factiva, società di Dow Jones & Company specializzata nell'aggregare i contenuti full text di quotidiani scritti in 38 lingue diverse in oltre 200 paesi, vengono analizzati da un'intelligenza arti...

    – Davide Colombo

    Per le stime congiunturali entrano in gioco gli articoli del Sole

    Anche la cara, vecchia carta stampata entra nelle big-data analysis sviluppate in Banca d'Italia per rafforzare le valutazioni in tempo reale e le stime a breve della congiuntura economica. Gli articoli pubblicati da «Il Sole 24 Ore», «Corriere della Sera», «la Repubblica» e «La Stampa», raccolti

    – di Davide Colombo

    Il divorzio tra Tesoro e Bankitalia che cambiò la politica monetaria

    «Caro Governatore, ho da tempo maturato l'opinione che molti problemi di gestione della politica monetaria siano resi più acuti da un'insufficiente autonomia della condotta della Banca d'Italia...». Un motociclista il 12 febbraio 1981 percorse il breve tratto da via Venti Settembre a via Nazionale

    – di Davide Colombo e Carlo Marroni

    Alla fine scende in campo Draghi, l'uomo per l'emergenza

    Il professore, ex presidente della Banca Centrale europea ed artefice del salvataggio dell'euro, convocato questa mattina al Quirinale. Nel rapporto del G-30 sulla crisi ha sottolineato: «Le risorse non vanno sprecate. Necessarie scelte che potrebbero cambiare le economie»

    – di Carlo Marroni

    Il nazionalismo dei vaccini

    "Sa quante persone hanno vaccinato fin'ora in Africa?" chiedeva l'immunologo Alberto Mantovani, direttore scientifico dell'Istituto Clinico Humanitas, al suo interlocutore nella sua bella intervista a l'Avvenire di qualche giorno fa. "Venticinque " era la drammatica risposta che il professore emerito si dava, evidenziando lo scandalo etico e sanitario del mancato invio di vaccini ai paesi poveri. Al più tardi quando ho letto queste parole ho ripensato allo scambio Twitter che avevo avuto con il ...

    – Giuliano Castigliego

    La nuova Europa post pandemia e quella solidale di Parrillo

    In tempi di Next Generation Eu e Mes la riscoperta del pensiero e dell'opera di Francesco Parrillo (1912-2003), sostenitore dell'Ue sin dalle sue origini perché certo della capacità dei popoli di «comprenderne l'alto significato e il valore storico della moneta unica», permette dianalizzare anche i

    – di Giuseppe Di Taranto

    Commercio, alla SME arriva il premio Covid per mille dipendenti

    In tempo di restrizioni, cali di fatturato e incertezze per tutto il comparto del commercio, nei 9 negozi SME del Triveneto arriva il premio straordinario Covid per i dipendenti di 300 euro. "Un risultato - fa sapere una nota congiunta - che si inquadra nel grande impegno dell'azienda per garantire un welfare sempre più elevato ai propri dipendenti, ottenuto grazie all'assistenza di Unascom-Confcommercio e al buon rapporto con le rappresentanze di Fisascat-Cisl". Sono interessati circa 1000 l...

    – Barbara Ganz

1-10 di 527 risultati