Parole chiave

Share

L'indice di ascolto televisivo, noto anche come «share», rientra nel novero degli indici che servono a valutare gli ascolti dei programmi televisivi. Tecnicamente lo share va a indicare il rapporto percentuale tra gli spettatori di un determinato canale televisivo e il totale degli spettatori che hanno il televisore acceso al momento della rilevazione. Queste rilevazioni vengono effettuate dall'Auditel e il numero ha un suo peso specifico in raporto alla fascia oraria cui si riferisce

Ultimo aggiornamento 26 febbraio 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Share |

Ultime notizie su Share

    Formazione degli adulti ed Europa. Qualcosa non sta più funzionando

    L'epidemia di Covid-19 ha fatto diminuire la partecipazione degli europei alle attività di formazione per adulti. Nel 2020, secondo gli ultimi dati Eurostat, la percentuale di 25-64enni coinvolti è al 9,2%, calata di 1,6 punti percentuali rispetto all'anno precedente quando era stata del 10,8%. La formazione per adulti include tutte quelle attività, formali o non, intraprese in maniera sistematica allo scopo di migliorare conoscenza, abilità e competenze. Quelle misurate da Eurostat includono a...

    – Infodata

    Come sta andando la stagione influenzale 2021-22?

    Nulla a che vedere con il 2020. La stagione influenzale 2021-22 è iniziata a spron battuto, con molti più casi rispetto anche alle stagioni precedenti la pandemia. Lo mostra il primo rapporto epidemiologico InfluNet dell'Istituto Superiore di Sanità: nella 45sima settimana del 2021 si osserva un'incidenza di sintomatologia simil-influenzale pari a 4,2 casi per mille assistiti (erano 3,5 per 1000 la settimana precedente). Nella stagione 2019-20 (ultima in cui è stata osservata un'epidemia st...

    – Infodata

    La formazione, gli effetti dell'epidemia di Covid-19 e l'Europa. Qualcosa non sta più funzionando

    L'epidemia di Covid-19 ha fatto diminuire la partecipazione degli europei alle attività di formazione per adulti. Nel 2020, secondo gli ultimi dati Eurostat, la percentuale di 25-64enni coinvolti è al 9,2%, calata di 1,6 punti percentuali rispetto all'anno precedente quando era stata del 10,8%. La formazione per adulti include tutte quelle attività, formali o non, intraprese in maniera sistematica allo scopo di migliorare conoscenza, abilità e competenze. Quelle misurate da Eurostat includono a...

    – Davide Mancino

    La stagione influenzale 2021-22 non è iniziata bene. I più colpiti i bambini sotto i 5 anni

    Nulla a che vedere con il 2020. La stagione influenzale 2021-22 è iniziata a spron battuto, con molti più casi rispetto anche alle stagioni precedenti la pandemia. Lo mostra il primo rapporto epidemiologico InfluNet dell'Istituto Superiore di Sanità: nella 45sima settimana del 2021 si osserva un'incidenza di sintomatologia simil-influenzale pari a 4,2 casi per mille assistiti (erano 3,5 per 1000 la settimana precedente). Nella stagione 2019-20 (ultima in cui è stata osservata un'epidemia st...

    – Cristina Da Rold

    Sono tre giorni che il Friuli Venezia Giulia ha numeri da zona gialla

    La soglia è stata superata con l'aggiornamento dei dati di venerdì 19 novembre, quando il Friuli Venezia Giulia è andato oltre i limiti posti per il passaggio in zona gialla. Quella sera, infatti, ai 285,55 casi ogni 100mila abitanti registrati nei sette giorni precedenti, si è aggiunta una percentuale di occupazione dei posti letto in area medica del 15,19% e di quelli in terapia intensiva del 14,29%. Tutte cifre superiori a quelle definite dal decreto legge 105/21 per il passaggio in zona gi...

    – Riccardo Saporiti

    Per la prima volta negli ultimi dieci anni la popolazione europea non è cresciuta

    Per la prima volta negli ultimi dieci anni la popolazione europea non è cresciuta, e anzi nel 2020 si è ridotta, dice l'ultimo rapporto sull'argomento dell'istituto italiano di statistica. Nel 2020 nell'unione vivevano 447,3 milioni di persone, ovvero circa 900mila in meno rispetto al 2019. Lo Stato più popoloso è da tempo la Germania (83,2 milioni di persone ovvero il 19% degli abitanti Ue), seguito da Francia (67,4 milioni, 15%), Italia (59,3 milioni 13%), Spagna (47,4 milioni, 11%) e Polo...

    – Infodata

    Asili nido, Trieste è l'unica provincia italiana già in linea con il target europeo

    Il Piano nazionale di ripartenza e resilienza stanzia 4,6 miliardi per la creazione di 228mila nuovi posti negli asili nido. Posti che si aggiungerebbero ai 361mila pubblici e privati esistenti (il dato è del 2019 e lo ha censito Istat). L'obiettivo è quello di raggiungere il target europeo del 33% di bambini tra 0 e 2 anni che frequentano gli asili nido. Ed è esattamente con questo obiettivo in testa che InfoData ha realizzato l'infografica che apre questo pezzo. Ogni punto rappresenta una pr...

    – Infodata

    Ogni giorno vengono diffusi 5,5 milioni di indirizzi e-mail. Cosa vuole dire?

    Usiamo le percentuali che così si capisce meglio. Per misurare i danni finanziari e reputazionali che le violazioni dei dati hanno sulla comunità online Surfshark che di mestiere si occupa di Vpn ha realizzato una ricerca  per divulgare quello che sta accadendo nel mercato della cybersecurity. Secondo il loro database che si chiama Surfshark Alert, in media accade questo: L'indirizzo internet (la mail) di ogni utente internet  dal 2004 ad oggi è stato pubblicato online (senza autorizzazione) ...

    – Infodata

1-10 di 5866 risultati