Parole chiave

Share deal

La circolazione di un patrimonio aziendale può avvenire con asset deal o share deal. Il primo comporta la cessione diretta di un’azienda o di un ramo: si realizza il trasferimento da un soggetto giuridico all’altro di beni, o di una sommatoria di componenti dell’attivo e del passivo. Il secondo è la circolazione indiretta del patrimonio e si verifica con il passaggio di partecipazioni della società incorporante.

Ultimo aggiornamento 04 maggio 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Imprese | Share deal |

Ultime notizie su Share deal

    Conferimenti a rischio-paralisi

    Si consolida l'orientamento dei giudici di Cassazione che, ai fini dell'imposta di registro, riqualifica in cessione diretta di azienda i conferimenti di azienda seguiti dalla cessione della partecipazione nel soggetto conferitario (share deal). Ne deriva una situazione di estrema criticità e di

    – di Luca Miele

    A professionisti e imprese serve un'effettiva certezza del diritto

    La tesi dell'amministrazione finanziaria secondo cui, ai fini delle imposte di registro ed ipo-catastali, la cessione totalitaria di partecipazioni sociali - anche nel caso di più danti causa - si configura quale cessione di azienda da riqualificare come tale ai sensi dell'articolo 20 del Tur

    – di Eugenio Della Valle

    Nuovi investimenti, sulle riorganizzazioni ancora nodi da sciogliere

    Il decreto attuativo del Mef sull'interpello sui nuovi investimenti dà avvio a uno degli strumenti simbolo della mini riforma fiscale varata lo scorso anno che aveva come intento primo quello di perseguire la certezza del diritto e la stabilità delle regole. Occorre ora adottare il provvedimento

    – Antonio Tomassini

    Vendita indiretta d'azienda senza elusione

    Una lettura costituzionalmente orientata della nuova disciplina dell'abuso del diritto (articolo 10 bis dello Statuto), conforme alla ratio della legge delega 23/14, impone di rimeditare la portata dell'articolo 20 Tur con riferimento al suo utilizzo per "riqualificare" come compravendita di

    Cessione quote, alert sull'abuso del diritto

    Cassazione "sorda" alle nuove norme in tema di abuso del diritto. Come se nulla fosse accaduto con l'entrata in vigore del Dlgs 128/2015, entrato in vigore il 2 settembre scorso, nella sentenza 8542/2016 la Suprema corte continua a riqualificare complessivamente in termini di asset deal (e cioè di

    – Angelo Busani

    Stangata sui prestiti alle imprese

    Dietro front sull'imposta sostitutiva per i finanziamenti delle banche alle imprese, destinati a sostituire precedenti passività: se una banca concede a un'impresa un finanziamento a lungo termine per estinguere passività a breve termine, non si può applicare l'imposta sostitutiva dello 0,25%

    – Angelo Busani

    • Sull'azienda ceduta l'abuso del diritto ricalcola il registro

      Il conferimento con vendita di quote paga l'imposta 3-15% e non quella fissa - CONTENZIOSO IN AUMENTO - Tutta l'operazione viene riqualificata come «passaggio diretto»: la Ctp Milano ha avallato 115 milioni in una sola causa

      – Angelo Busani