Parole chiave

Senato elettivo

Nel disegno di legge governativo di riforma del Senato è prevista la fine dell'elezione diretta da parte dei cittadini dei nuovi componenti di Palazzo Madama: questi ultimi saranno scelti tra i presidenti e consiglieri regionali e tra i sindaci. Ieri sera, tuttavia la commissione affari costituzionali ha approvato un ordine del giorno a firma Calderoli che ripristina il Senato elettivo

Ultimo aggiornamento 03 maggio 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Senato della Repubblica | Palazzo Madama | Elezione diretta |

Ultime notizie su Senato elettivo

    Renzi guida la rivolta contro le riforme del M5s

    Per una volta il Pd si ritrova unito contro il M5s, se l'antirenziano Luigi Zanda e lo stesso Matteo Renzi gridano in Senato contro il progetto di «svuotare il Parlamento»: il risultato è che sul Ddl Fraccaro che modifica la Costituzione tagliando di netto il numero dei parlamentari (da 630 a 400

    – di Emilia Patta

    Politica/Dal 2016...

    La partita del referendum costituzionaleIl 2016 è un anno segnato dalla campagna referendaria sulla riforma costituzionale che si proponeva di abolire il Senato elettivo e di riordinare le competenze tra Stato e Regioni. Dall'inizio, quando il premier e segretario del Pd Matteo Renzi pronuncia

    Bicameralismo, titolo V, Cnel: italiani al voto, sfida tra sì e no

    A 236 giorni dal via libera del Parlamento, per la riforma costituzionale che abolisce il Senato elettivo e riscrive il Titolo V della nostra Carta fondamentale (47 nel complesso gli articoli modificati) è arrivato il giorno del giudizio popolare. L'obiettivo principale del legislatore è quello di

    – di Emilia Patta

    Il «combinato» Costituzione-sistema di voto

    Combinato disposto. L'espressione è stata coniata dall'ex segretario del Pd Pier luigi Bersani ed è il motivo principale per cui, nonostante il recente accordo interno al Pd per modificare l'Italicum dopo il referendum, la minoranza di Area riformista guidata dal giovane bersaniano Roberto Speranza

    – Emilia Patta

    Riforma del Titolo V: energia e infrastrutture tornano allo Stato

    Oscurata dal tema più politico dell'abolizione del Senato elettivo e del conseguente superamento del bicameralismo perfetto, la riforma del Titolo V della Costituzione è altrettanto importante della riforma del Senato e - se il 4 dicembre vincerà il Sì al referendum confermativo del Ddl Boschi -

    – di Emilia Patta

    Provincellum con il Sì, proporzionale con il No

    Va da sé che le leggi elettorali, essendo leggi ordinarie, sono indipendenti dalla Costituzione. Tanto è vero che l'attuale bicameralismo paritario, pensato all'origine in combinato disposto con il sistema proporzionale, ha convissuto negli ultimi 22 anni con sistemi elettorali maggioritari o

    – Emilia Patta

1-10 di 193 risultati