Parole chiave

Scomputo

Dall'importo dovuto per la definizione, si possono scomputare le somme iscritte a ruolo a titolo definitivo e quelle iscritte a titolo provvisorio. Le somme scomputabili sono quelle pagate per tributo, sanzioni, interessi e indennità di mora di spettanza dell'amministrazione finanziaria, sempre che siano ancora in contestazione nella lite che si intende chiudere. Se le somme già versate in pendenza di giudizio sono di ammontare superiore rispetto a quanto dovuto per la chiusura della lite, non spetta il rimborso della differenza, salvo che l'amministrazione sia soccombente nelle liti di valore superiore a 2mila euro

Ultimo aggiornamento 26 febbraio 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Giustizia | Valore superiore |