Parole chiave

Schwarze Null

Rigore di bilancio

Schwarze null, letteralmente «zero nero» si riferisce alla politica di bilancio perseguita dal Governo tedesco con l’obiettivo di raggiungere il pareggio o addirittura il surplus di bilancio. Dopo 44 anni di deficit la Germania, dal 2014 ha raggiunto questo obiettivo per quattro anni consecutivi. Nel 2018 il ministero delle Finanze prevede un surplus di bilancio dell’1,75% del Pil.

Ultimo aggiornamento 12 dicembre 2018

Ultime notizie su Schwarze Null

    Da Berlino a Roma, con la crisi pareggio di bilancio congelato in tutta Europa

    Va senz'altro apprezzata la decisione adottata dalla Commissione europea che per la prima volta ha attivato la cosiddetta clausola di salvaguardia ("general escape clause") sospendendo in tal modo i vincoli del Patto di stabilità con annesse le procedure per disavanzo eccessivo e rispetto del percorso di rientro dal deficit strutturale. Ci si chiede ora quali saranno le regole che verranno adottate dal 2022

    – di Dino Pesole

    Green New Deal, la risposta dell'Europa alla generazione Greta

    La lotta contro il cambiamento climatico è «la sfida che definirà la nostra generazione, un obbligo politico e morale»: il futuro presidente della Commissione Ue, Ursula von der Leyen, continua a ribadire la centralità dell'ambiente nell'azione del suo Esecutivo. Può contare su due sponde importanti: la sua Germania e l'opinione pubblica

    – di Gianluca Di Donfrancesco

    Berlino, braccio di ferro sul nuovo indebitamento per investimenti

    Investimenti pubblici record poco sotto i 40 miliardi l'anno tra il 2020 e il 2023 - di cui 5 miliardi solo per la digitalizzazione - per «innovare e modernizzare il Paese»: un totale di 159 miliardi che rappresenta un aumento del 30% rispetto al quadriennio precedente

    – di Isabella Bufacchi

    Tassi negativi, croce e delizia della Germania

    Un terzo del debito pubblico tedesco (750 miliardi di euro) mostra rendimenti negativi, più negativi di quelli giapponesi: un investitore paga per il privilegio di prestare denaro fino a quindici anni e più al governo tedesco. Non è un caso ma un'anomalia determinata da vari fattori: l'assenza di

    – di Marcello Minenna

    I nodi che affossano le banche tedesche

    Anche per il nome a volte scambiato per quello di una banca centrale, Deutsche Bank (Db), prima banca tedesca, è lo specchio di errori della politica economica tedesca di questi due decenni del nuovo secolo. Errori sottovalutati dalle autorità di Eurolandia spesso influenzate da Berlino. I

    – di Gianpaolo Rossini

1-10 di 27 risultati