Parole chiave

Schema Ponzi

È definito uno schema Ponzi (dal nome del suo inventore Charles Ponzi) una modalità di frode finanziaria in cui gli investitori vengono convinti a puntare su uno strumento finanziario inesistente offerto a un tasso di interesse stabilito. In realtà i primi clienti vengono remunerati con il denaro versato dai clienti successivi.

Ultimo aggiornamento 26 maggio 2018

Ultime notizie su Schema Ponzi

    Perché (non) si può stampare moneta all'infinito e altre bugie

    Dal passo biblico sulla manna dal cielo ai bond perpetui a tasso zero del viceministro Castelli, passando per la pietra filosofale e la fonte dell'eterna giovinezza, la possibilità di vincere la scarsità delle risorse in natura ha da sempre affascinato gli uomini. Non è un caso che l'economia, che studia come gestire al meglio queste risorse, sia anche nota come "scienza triste" e che, periodicamente, venga additata come capro espiatorio per tutti i mali del mondo. In tempi più recenti, consid...

    – Massimo Famularo

    Bernie Madoff chiede di uscire dal carcere per motivi di salute

    Il finanziere che ha messo in piedi la più grande truffa finanziaria della storia avrebbe 18 mesi di vita e ha avanzato una richiesta di scarcerazione per motivi umanitari. Ha truffato migliaia di risparmiatori e causato perdite per oltre 13 miliardi di dollari

    – dal nostro corrispodente Riccardo Barlaam

    Ruja, la criptoregina in fuga che voleva uccidere i bitcoin

    A New York si celebra il processo a Ruja Ignatova, la criptoregina bulgara che voleva uccidere i bitcoin e rifondare l'economia e la finanza su una nuova moneta virtuale: onecoin. Per molti investitori che hanno perso tutto è la più grande truffatrice della giovane storia delle criptomonete. In circa 3 anni Ruja e il fratello Konstantin avrebbero convinto oltre tre milioni di persone sparse tra 175 Paesi del mondo a investire 4,5 miliardi di euro. Buona parte sarebbe finita nei paradisi fiscal...

    – di Roberto Galullo e Angelo Mincuzzi

    Amicopolis, la truffa sul social network made in Italy. Un suicidio per la frode

    L'inchiesta della Guardia di finanza di Caltanissetta ha svelato una maxi frode ideata dai vertici societari del social network italiano Amicopolis. Sono 19 i truffati per aver comprato prodotti finanziari. Dietro la truffa ci sarebbe lo schema Ponzi, che avrebbe permesso agli amministratori di intascare illecitamente le somme. Il caso dell'iscritto suicida per aver perso 50mila euro

    – di Ivan Cimmarusti

1-10 di 150 risultati