Parole chiave

Scambio automatico

Lo scambio automatico di informazioni è un meccanismo che consente alle autorità fiscali degli Stati di inviarsi dati relativi ai contribuenti residenti. Si tratta di una procedura amministrativa che non richiede l'intervento dell'autorità giudiziaria e che prescinde dall'esistenza di un'indagine della magistratura. Lo scambio automatico deve essere comunque consentito da un accordo bilaterale tra gli Stati che intendono beneficiarne

Ultimo aggiornamento 03 maggio 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Giustizia | Scambio automatico | Autorità giudiziaria |

Ultime notizie su Scambio automatico

    Fisco, pronti 90mila accertamenti su piccole imprese e professionisti

    Per centrare l'obiettivo di 14 miliardi di recupero l'agenzia delle Entrate rilancia i controlli anche su Pmi e professionisti. Priorità alle lettere di compliance: in arrivo almeno 650mila alert per invitare i contribuenti all'autocorrezione

    – di Marco Mobili, Giovanni Parente

    Decisivo ridurre il prelievo sui ceti medi

    Le commissioni Finanze e Tesoro del Senato e Finanze della Camera, presiedute dai colleghi Dalfonso e Marattin, hanno avviato, a gennaio di quest'anno, un'indagine conoscitiva sulla riforma dell'Irpef anche in vista del confronto tra le forze politiche e con il governo.

    – di Gianni Pittella

    I rischi di una patrimoniale e i modi efficaci per proteggersi

    Autore di questo post è Costantino Forgione, consulente finanziario - La crisi sanitaria provocata dall'epidemia Covid19 e le misure imposte per contenerla hanno provocato un forte rallentamento dell'economia, con successive misure straordinarie da parte dei governi di tutto il mondo per cercare di sostenere imprese e famiglie durante la crisi. Nel caso dell'Italia, le misure di emergenza aumenteranno il debito pubblico portando il rapporto Debito/PIL dal 135% al 160% nel 2021, valore non lont...

    – Econopoly

    Viaggio nella mente dell'evasore fiscale. Meglio una truffa che pagare le tasse

    Meglio una truffa che pagare le tasse. Il viaggio nella mente dell'evasore fiscale è una miniera di informazioni. Gli italiani hanno almeno 142 miliardi di euro nascosti nei paradisi fiscali, evadono ogni anno circa 120 miliardi di euro ma la cosa più strana per un cittadino onesto che le tasse le paga è che gli evasori fiscali sono disposti anche a correre il rischio di essere truffati piuttosto che versare parte dei propri guadagni al Fisco. Già, tutto pur di non subire quello che gli evasori...

    – Angelo Mincuzzi

1-10 di 376 risultati