Parole chiave

Rischio di ridenominazione

Dalla seconda metà del 2011 è sorto il rischio di ridenominazione che deriva dall’ipotesi di uscita dall’euro di qualche Paese o di collasso della moneta unica. A questo si associava una forma di premio al rischio di credito dovuto ad attese immotivate di cedimento sistemico dell’eurozona. La Bce ha così lanciato il programma Omt (Outright monetary transactions, Operazioni monetarie definitive), iniziativa di politica monetaria per eliminare il premio finanziario dovuto a tale rischio. L’Omt dà alla Bce la possibilità di acquisti sul mercato secondario di titoli di debito pubblico, con durata residua fino a tre anni, nella misura necessaria per eliminare il rischio di ridenominazione.

Ultimo aggiornamento 16 giugno 2018

Ultime notizie su Rischio di ridenominazione

    La solidarietà europea che fa bene allo spread

    La via da percorrere è quella di un'azione costruttiva e responsabile da parte dei singoli paesi membri e dell'Europa nel suo complesso. Con questa consapevolezza bisognerà affrontare i prossimi passi e le sfide che ci attendono

    – di Marcello Minenna

    Spread, radiografia di tre mesi di discesa

    Dopo un 2018 turbolento e 6 mesi oltre quota 200, lo spread sui derivati di credito, cioè il premio pagato dagli operatori per assicurarsi dal rischio di default dell'Italia, negli ultimi 3 mesi è tornato vicino ai 130 punti, grosso modo il livello minimo raggiunto nel periodo pre-elettorale

    – di Marcello Minenna

    Italia e Spagna all'esame dello spread

    All'indomani della crisi, Italia e Spagna, i due paesi più importanti della periferia dell'Eurozona, hanno mostrato un andamento simile del premio per il rischio (spread) chiesto dal mercato per finanziare il loro debito pubblico rispetto a quello tedesco.

    – di Marcello Minenna

    Rehn: «Omt necessarie, regole chiare per un uso rapido»

    Pubblichiamo l'intervista di Isabella Bufacchi a Olli Rehn, realizzata a fine giugno quando Rehn era considerato in pole position per la poltrona di presidente della Bce. Il 2 luglio poi la scelta dei capi di governo Ue è caduta su Christine Lagarde.

    – di Isabella Bufacchi

1-10 di 55 risultati