Parole chiave

Riforma Popolari

Il cardine della riforma del sistema bancario è quel limite quantitativo riferito all’attivo della banca, che rappresenta un tetto alla possibilità di applicare la normativa speciale delle banche popolari. Dunque l'attivo di una banca popolare non può superare gli 8 miliardi di euro e se la banca è capogruppo di un gruppo bancario, il limite viene determinato a livello consolidato: oltre quella soglia, c'è l'obbligo di trasformazione in Spa

Ultimo aggiornamento 26 febbraio 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Società per Azioni | Banca Popolare |

Ultime notizie su Riforma Popolari

    Giocare a Risiko con la Provincia italiana

    Sono un modesto, e soddisfatto, correntista della Banca Popolare di Sondrio. L'agenzia è davanti al mio ufficio a Roma, in zona Colosseo, gli impiegati sono cortesi, preparati, molto disponibili. Non è forse la banca meno costosa, né la più tecnologica, ma funziona assolutamente bene per me e a quanto pare anche in termini di solidità finanziaria (ne ho comprato anche qualche azione, di nuovo perché mi faceva piacere partecipare al progetto). La Banca Popolare di Sondrio, pur avendo una curios...

    – Paolo Manfredi

    Popolare di Bari, banca e piccoli azionisti in mezzo al guado

    Tutto rinviato a data da destinarsi. La prevista assemblea degli azionisti della Banca Popolare di Bari prevista per il prossimo 16 dicembre, per deliberare il passaggio da società cooperativa ad Spa, non sarà convocata. Una ennesima "pausa di riflessione" confermata dallo stesso istituto di

    – di Gianfranco Ursino

    La riforma delle Popolari promossa dalla Consulta

    La Corte costituzionale ha respinto come infondate le istanze di costituzionalità sollevate dal Consiglio di Stato sulla riforma delle banche popolari. La notizia sull'esito della camera di consiglio, che si è tenuta nella mattinata di ieri, è stata anticipata da un comunicato stampa. Per conoscere

    – di Laura Serafini

    Riforma popolari, ora per Bari e Sondrio è corsa contro il tempo

    La sentenza della Corte costituzionale riafferma la legittimità della riforma Renzi sulle banche popolari. E, così facendo, riapre la porta alla trasformazione in Spa delle ultime due banche che ancora mancavano all'appello, ovvero Banca Popolare di Sondrio e Banca Popolare di Bari. Che, a questo

    – di Luca Davi

    Non solo Mps: l'allarme di Renzi sulle banche pugliesi

    Mps, Banca Marche, Carife, Banca Etruria, CariChieti, le casse dell'Italia centrale, Popolare di Vicenza, Veneto Banca. E ora anche le banche pugliesi, con una in particolare: la Popolare di Bari. Con notevole nonchalance, ieri Matteo Renzi alla direzione del Partito democratico ha aggiunto una casella nell'elenco delle banche "osservate speciali". Il segretario si stava togliendo un po' di sassolini, e - parlando della nascente commissione parlamentare di inchiesta sul credito - ha detto che "...

    – Marco Ferrando

    Precari Pa e termovalvole, cosa c'è nel Milleproroghe

    Via libera stamattina del Consiglio dei ministri al decreto Milleproroghe, il consueto provvedimento di fine anno. Il decreto, approvato salvo intese, prevede 15 articoli comprensivi di una cinquantina di proroghe. Il Dl dovrebbe essere pubblicato in Gazzetta domani. Piatto forte del resta il

    Riforma Popolari, verso un decreto di proroga

    Le banche popolari restano in mezzo al guado. Dal 2 dicembre al 23 dicembre gli interventi dei giudici - amministrativi, civili e della Corte costituzionale - sulla legge di riforma sono ben stati cinque. Tre dei magistrati del Consiglio di Stato, due dei tribunali di Milano e Bari e uno della

    – di Laura Serafini

    Banche, per il Consiglio di Stato è incostituzionale la riforma delle popolari

    Il Consiglio di Stato ha eccepito oggi con un'ordinanza l'illegittimità costituzionale di alcuni aspetti della legge di riforma delle banche popolari. La principale novità rispetto a quanto già emerso nella prima ordinanza del 2 dicembre, con la quale era stata sospesa la circolare applicativa di

    – di Laura Serafini

    Popolari, il Consiglio di Stato sospende iter attuazione riforma

    I dubbi sulla costituzionalità della riforma delle banche popolari, sollevati da alcuni soci e associazioni, non sono infondati e sul tema dovrà quindi esprimersi la Corte Costituzionale. Questo il verdetto della Sesta Sezione del Consiglio di Stato che, in attesa del pronunciamento della Consulta,

1-10 di 27 risultati