Parole chiave

Reintegro

È la sanzione prevista dall'articolo 18 dello Statuto dei lavoratori per il licenziamento invalido. La norma prevede che il giudice, con la sentenza con cui dichiara inefficace il licenziamento o lo annulla perché intimato senza giusta causa o giustificato motivo ovvero ne dichiara la nullità nei casi previsti dalla legge (es. licenziamento discriminatorio), ordina al datore di reintegrare il lavoratore. In aggiunta il giudice condanna il datore di lavoro al risarcimento del danno stabilendo una indennità commisurata alla retribuzione globale di fatto oltre ai contributi.

Ultimo aggiornamento 26 febbraio 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Giustizia | Datore di lavoro |