Parole chiave

Reintegrazione

L'articolo 18 dello Statuto dei lavoratori (legge 300 del 1970) prevede che il lavoratore, se ingiustamente licenziato, debba essere reintegrato nel suo posto di lavoro. Questa previsione rappresenta un'anomalia all'interno delle normative sul lavoro dei Paesi europei, dove invece è più diffusa la prassi dell'indennizzo per i lavoratori licenziati illecitamente. Questo tema è stato oggetto di un ampio dibattito nel corso degli anni e che ha accompagnato l'iter parlamentare del Jobs act.

Ultimo aggiornamento 03 maggio 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Lavoro | Jobs act |

Ultime notizie su Reintegrazione

    L'inevitabile post sul caldo (con i numeri utili e i luoghi climatizzati)

    Raggiungerà l'apice giovedì questa ondata di caldo; l'Arpav comunica che "le massime potranno arrivare a toccare i 36-38°C in molte zone della pianura e localmente a sfiorare i 39-40°C. Anche le temperature minime della notte aumenteranno fino a raggiungere valori intorno ai 23-24°C in pianura. Tra venerdì 28 e sabato 29 è attesa un'attenuazione del caldo, specie durante il giorno, per il parziale ingresso di correnti leggermente più fresche di origine continentale. Aumento delle temperature e o...

    – Barbara Ganz

    Aia, Rizzoli convoca il reintegrato Gavillucci

    Claudio Gavillucci torna ufficialmente a disposizione del designatore Nicola Rizzoli. L'arbitro di Latina, al centro di un braccio di ferro con l'AIA, è stato infatti convocato a Coverciano per il prossimo raduno degli arbitri di Serie A in programma giovedì.Gavillucci era stato dismesso per

    – a cura di Datasport

    La Figc modifica i format dei campionati: Serie A e Serie B potranno scendere a 18 squadre

    Il Consiglio federale ha approvato la modifica dell'articolo 49 delle normative interne federali (Noif) con il solo voto contrario dell'Aic. Serie A, B e C potranno chiedere autonomamente il loro format, Serie A e B potranno scendere anche a 18 squadre. Fermo restando che il format della stagione 2019/20 sarà di 20 squadre per A e B, entro il 31 dicembre di ogni anno le leghe potranno autonomamente deliberare il numero di squadre partecipanti al proprio campionato con delibera che entrerà in vi...

    – Marco Bellinazzo

    Licenziato perché compie 25 anni: il giudice dà ragione ad Abercrombie

    Licenziare un giovane assunto a chiamata al compimento dei 25 anni? Non è discriminazione del lavoratore. La decisione è arrivata il 10 gennaio sul caso Abercrombie&Fitch: a pronunciarsi la Corte di Appello di Milano che ha respinto tutte le domande formulate da un dipendente che era ricorso in

    – di Francesca Barbieri

    Lavoro, si può licenziare anche chi è vicino alla pensione

    Il lavoratore vicino alla pensione può essere inserito nella lista degli esuberi e questo non rappresenta una forma di discriminazione anche se l'area aziendale non è in crisi. Lo stabilisce una sentenza della Corte di cassazione (24755/2018) secondo cui è legittima e coerente con la ratio che

    – di Giuseppe Bulgarini d'Elci

1-10 di 430 risultati