Parole chiave

Refrattari

Il termine indica quei materiali non metallici che resistono, senza alterazioni notevoli, alle alte temperature (almeno superiori a 1.500 ° centigradi), caratterizzati da ridotta variabilità di volume (per assicurare la stabilità delle costruzioni e dei rivestimenti), buona resistenza alle sollecitazioni meccaniche, porosità minima e resistenza all'azione di sostanze fuse. I materiali refrattari vengono usati, ad esempio, per le produzioni delle colate continue nelle acciaierie.

Ultimo aggiornamento 26 febbraio 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Materiale refrattario |