Parole chiave

Reddito disponibile

Il reddito disponibile (Rd) è una parte delle somme di denaro guadagnate nel corso dell'anno: la parte di cui le famiglie dispongono per le loro decisioni di spesa o di risparmio. Per calcolare il reddito disponibile occorre allora addizionare tutti i redditi incassati e poi sottrarvi i pagamenti che le famiglie hanno dovuto fare su tali redditi (principalmente le imposte e i contributi). Quali redditi concorrono a formare l'Rd? Tutti: dai redditi di lavoro dipendente, agli interessi incassati sui titoli di Stato, ai dividendi e agli utili ricevuti dalle imprese, fino alle pensioni e agli assegni familiari

Ultimo aggiornamento 26 febbraio 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Consumatori | Reddito disponibile |

Ultime notizie su Reddito disponibile

    Riforma delle aliquote Irpef: questo accordo sia solo un primo passo

    Post di Francesco Armillei, assistente di ricerca in pre-dottorato presso lo STICERD (London School of Economics) e socio del think-tank Tortuga -  L'accordo raggiunto sulle aliquote I partiti di maggioranza hanno raggiunto un primo accordo relativo ad una parte dell'attesa riforma dell'imposizione fiscale. Come raccontato da diverse testate, l'accordo per il momento riguarda una riduzione del numero degli scaglioni dell' IRPEF, che passano da 5 a 4. La fascia di reddito imponibile fino ai 15mi...

    – Econopoly

    L'inflazione è passeggera? purtroppo

    L'inflazione danneggia i portafogli degli americani, ribaltarne il trend è per me una priorità" ha tuonato Biden dopo lo spunto sopra il 5% dell'inflazione americana.E' sempre più frequente leggere frasi che non possono non far pensare a Keynes e al suo "gli uomini pratici, che si ritengono

    – di Bernaldo Bertoldi

    E-commerce e attività social sono la porta per la Cina

    Con un valore di 89 milioni di euro di esportazioni cresciute del 34% negli ultimi dieci anni e del 3% l'anno scorso (dati Cosmetica Italia), nonostante il freno all'export del settore dovuto alla pandemia, la Cina è uno dei mercati strategici per la cosmetica made in Italy e sono sempre più

    – di Marika Gervasio

    La redistribuzione del reddito in Italia e le conseguenze dell'intervento pubblico

    Nel 2020 l'intervento pubblico ha ridotto le disuguaglianze di reddito in Italia di 14,1 punti percentuali nell'indice di Gini. Si va dal 44,3% del reddito primario (ovvero prima dell'intervento redistributivo dello stato) al 30,2% del reddito disponibile (ovvero dopo l'azione pubblica dei trasferimenti monetari e dell'imposizione fiscale). Sono le stime dell'ultimo rapporto Istat in cui l'istituto ha provato a misurare qual è l'effetto del welfare sull'economia delle famiglie italiane, e più in...

    – Infodata

    La redistribuzione del reddito in Italia e le conseguenze dell'intervento pubblico sulle diseguaglianze

    Nel 2020 l'intervento pubblico ha ridotto le disuguaglianze di reddito in Italia di 14,1 punti percentuali nell'indice di Gini. Si va dal 44,3% del reddito primario (ovvero prima dell'intervento redistributivo dello stato) al 30,2% del reddito disponibile (ovvero dopo l'azione pubblica dei trasferimenti monetari e dell'imposizione fiscale). Sono le stime dell'ultimo rapporto Istat in cui l'istituto ha provato a misurare qual è l'effetto del welfare sull'economia delle famiglie italiane, e più ...

    – Davide Mancino

    L'indice Gini e le nuove mappe della disuguaglianza in Italia

    La disuguaglianza dei redditi è più alta al Sud che nel resto d'Italia, dice l'ultimo rapporto dell'Istat, soprattutto prima ma anche dopo l'intervento di redistribuzione pubblica. I dati, relativi al 2020, mostrano che in Italia l'indice di Gini è pari al 44,3% per i redditi primari, ovvero prima dei trasferimenti monetari da parte dello Stato e dell'imposizione fiscale. L'indice di Gini dei redditi è un indicatore che misura quanto concentrati essi sono in un certo numero di persone. Vale ...

    – Infodata

    Il Covid-19, l'indice Gini e le nuove mappe della disuguaglianza in Italia

    La disuguaglianza dei redditi è più alta al Sud che nel resto d'Italia, dice l'ultimo rapporto dell'Istat, soprattutto prima ma anche dopo l'intervento di redistribuzione pubblica. I dati, relativi al 2020, mostrano che in Italia l'indice di Gini è pari al 44,3% per i redditi primari, ovvero prima dei trasferimenti monetari da parte dello Stato e dell'imposizione fiscale. L'indice di Gini dei redditi è un indicatore che misura quanto concentrati essi sono in un certo numero di persone. Vale ...

    – Davide Mancino

1-10 di 1135 risultati