Parole chiave

Ravvedimento

Il ravvedimento consiste nella possibilità di riconoscere i propri errori fiscali spontaneamente, prima che vengano accertati dal fisco, pagando così sanzioni ridotte. Per le violazioni dal 1° febbraio 2011, in caso di ravvedimento «breve», la sanzione si riduce a un decimo del minimo, se si paga nel termine di 30 giorni dalla data della violazione. In caso di ravvedimento «lungo» la sanzione si riduce a un ottavo del minimo, se ci si ravvede entro il termine per la presentazione della dichiarazione relativa all'anno nel corso del quale è commessa la violazione o, quando non è prevista dichiarazione periodica, entro un anno.

Ultimo aggiornamento 26 febbraio 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Ravvedimento |