Parole chiave

Quote

Il nuovo Dlgs sull’audiovisivo riserva alle produzioni italiane quote sia nella messa in onda in prima serata sia negli investimenti produttivi delle emittenti nazionali. Per le emittenti private, la quota di programmazione in prima serata è di almeno un film o una fiction a settimana per ogni canale tv; per la Rai si tratta di due ogni sette giorni. Gli investimenti obbligatori in produzioni italiane e comunitarie dovranno passare gradualmente dal 10 al 15% per le televisioni private e dal 15 al 20% per la Rai; l’entrata a regime è fissata al 2020. Aumenta leggermente e gradualmente anche la quota minima di ricavi annui riservata alle opere cinematografiche italiane: dal dal 3,2 al 4,5% per le private e dal 3,6 al 5% per la Rai.

Ultimo aggiornamento 16 novembre 2017