Parole chiave

Quadro RW

È il quadro della dichiarazione dei redditi del modello Unico; deve essere compilato dalle persone fisiche, enti non commerciali e società semplici residenti in Italia che al termine del periodo d'imposta detengono investimenti all'estero o attività estere di natura finanziaria, attraverso cui possono essere conseguiti redditi di fonte estera imponibili in Italia. Il monitoraggio riguarda anche gli immobili situati all'estero, diritti reali immobiliari o quote (come multiproprietà e comproprietà), gli oggetti preziosi e le opere d'arte che si trovano fuori dal territorio dello Stato. Per i beni scudati l'obbligo di compilazione riguarda solo quelli che il contribuente ha lasciato all'estero.

Ultimo aggiornamento 26 febbraio 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Natura finanziaria | Italia |

Ultime notizie su Quadro RW

    Bitcoin e criptovalute il parere dell'Agenzia delle entrate

    Gli obblighi dichiarativi relativi alle criptovalute sono stati oggetto di una risposta ad interpello da parte dell'agenzia delle entrate il 24 novembre  2021. L'agenzia ha chiarito che le criptovalute, in presenza di particolari condizioni, debbano essere dichiarate nel rigo RW della dichiarazione annuale dei redditi ( quelli essenziale relativi alle consistenze estere assoggettate ad obbligo di monitoraggio) anche se non scontano il pagamento dell'imposta sui redditi finanziari esteri ( cd IVA...

    – Fulvio Sarzana

    Criptovalute e Fisco: l'insostenibile leggerezza delle valute estere

    L'autore del post è Stefano Capaccioli, dottore commercialista, fondatore di Coinlex, società di consulenza e network di professionisti sulle criptovalute e soluzioni blockchain, presidente di Assob.it, autore di "Criptoattività, criptovalute e bitcoin" Le criptovalute sono valute estere: lo ha detto l'Agenzia delle Entrate. E' scritto nella Risoluzione 72/E del 2016, sbandierata da molti, forse troppi, come Oracolo di Delfi, quale Verità autoevidente, assurta a dogma. E' così perché è così. T...

    – Econopoly

    Fisco, bene la lotta al contante ma che dire delle criptovalute?

    Post di Gianluigi De Marchi, consulente finanziario, giornalista e scrittore -  Da anni i governi lottano contro l'evasione fiscale, concentrando la loro attenzione ed i loro sforzi contro l'utilizzo del contante, considerato "sterco del demonio" ed origine di tutte le nefandezze criminali. Comportamento a dir poco incoerente, perché i contanti sono emessi dalle autorità monetarie pubbliche; ma la coerenza non appartiene al mondo politico, se ricordiamo ad esempio che lo Stato mantiene il mono...

    – Econopoly

    Greco: l'arte e lo spettro delle mafie

    Dagli operatori nessuna segnalazione all'Uif, ma 100 dalle banche su transazioni in contante per compravendite di opere

    – di Marilena Pirrelli

    Criptovalute e Bitcoin: interviene il TAR del Lazio.

    Processo amministrativo - Atto impugnabile - Imposte e tasse - Istruzioni per la compilazione del Modello Unico Persone Fisiche - Esclusione. Imposte e tasse - Criptovalute - Trattamento fiscale - Presupposti. Gli atti con i quali, nell'approvare le istruzioni per la compilazione del Modello Unico Persone Fisiche 2019, si indicano come da inserire nel quadro RW, tra i redditi finanziari di provenienza estera, anche le valute virtuali, non hanno natura costitutiva della corrispondent...

    – Fulvio Sarzana

1-10 di 437 risultati