Parole chiave

Pronti contro termine

Con le operazioni di pronti contro termine sono ceduti a un acquirente/investitore dei titoli che il venditore (un intermediario finanziario) si impegna a riacquistare a una data scadenza e a un prezzo più elevato di quello stabilito nella prima cessione. La remunerazione per l'investitore è, pertanto, rappresentata dal differenziale tra i prezzi complessivi di vendita e di riacquisto, che è assoggettato a imposizione al netto degli interessi maturati sul titolo sottostante.

Ultimo aggiornamento 26 febbraio 2016

ARGOMENTI CORRELATI: Pronti contro termine | Consumatori | Industria manifatturiera |